Bidone d'oro 2009: alla fine la spunta Felipe Melo


Testa a testa avvincente, Quaresma e Felipe Melo si sono dati battaglia ieri durante le elezioni del Bidone d'Oro 2009; sarcastico premio ideato nel 2003 dalla trasmissione di Radio Rai Due Catersport, l'edizione di quest'anno aveva la novità di consentire le votazioni nella sola giornata di ieri tramite SMS, internet e in onda. Ebbene, con 4289 voti ha vinto l'ex Almeria e Fiorentina Felipe Melo, ad oggi flop colossale da 25 milioni di euro della Juventus.

Aveva tentato il bis Ricardo Quaresma, che si è fermato a 3868 voti: più squadra riserve che Stamford Bridge nei sei mesi al Chelsea, il suo ritorno all'Inter è fino adesso passato inosservato. Terzo Tiago, secondo juventino, che ha racimolato il 10% dei consensi; ancora Brasile nella top 5 con Dida (Milan) e Mancini (Inter), dal sesto al decimo posto "gloria" per Huntelaar, Ronaldinho, Poulsen, Carrizo e Julio Baptista.


La Galleria Fotografica di Felipe Melo, brasiliano e nuovo acquisto della Juve
La Galleria Fotografica di Felipe Melo, brasiliano e nuovo acquisto della Juve
La Galleria Fotografica di Felipe Melo, brasiliano e nuovo acquisto della Juve
La Galleria Fotografica di Felipe Melo, brasiliano e nuovo acquisto della Juve

E' il secondo successo per la Juve dopo la vittoria di Legrottaglie nel 2004; l'anno prima esordio e vittoria per il buon Rivaldo del Milan. Vieri nel 2005, il biennio 06-07 ha visto Adriano incontrastabile Imperatore del Bidone d'Oro, l'anno passato Quaresma sbaragliò la concorrenza degli habitué Vieri e Adriano. Se Felipe Melo sperava di vincere qualcosa passando dalla Fiorentina alla Juve, beh, a dicembre è stato già accontentato.

  • shares
  • Mail
37 commenti Aggiorna
Ordina: