Tegola Juve: l'infortunio a Camoranesi è serio, a rischio stagione e mondiale


Ecco un nuovo lungodegente in quel di Vinovo: dopo Iaquinta e i recenti forfait di Buffon, Sissoko e Chiellini, la Juve perderà per un bel pezzo anche Mauro German Camoranesi. L'oriundo di terza generazione è un giocatore che spesso irretisce, capace di picchi da fuoriclasse assoluto e di assoli di nervosismo (o anche di completa svogliatezza), un centrocampista fantasista che è meglio saper arruolabile piuttosto che in infermeria. Ma da Bari il Campione del Mondo è uscito malconcio (per altro era entrato da pochi minuti) e subito si era intuito che la cosa non era passeggera.

Non è uno stiramento come si pensava da principio, bensì uno strappo alla coscia destra: roba seria, tanto che risulterebbero lesionate parecchie fibre. Il giocatore è già al lavoro, fa fisioterapia per far assorbire l'immancabile ematoma, ma per la riparazione del danno muscolare i tempi saranno lunghi. E non è esclusa la possibilità di ricorrere a un intervento chirurgico. Nei prossimi giorni sono previsti ulteriori e decisivi esami, al che potrà essere sciolta la prognosi.

Pare che i mesi per una guarigione completa si aggirino intorno ai tre mesi, anche 100 giorni; ma questo per non sentire più dolore e camminare bene, poi inizierà la fase per tornare ad essere in forma. Così la Juve dovrebbe riaverlo a disposizione per fine aprile, col campionato che finirà il 16 maggio. Anche in ottica Nazionale questa è una seccatura per il ct Marcello Lippi: farà come fece per Gattuso nella scorsa Confederations Cup (chiamarlo nonostante il lungo tempo ai box), o per il 33enne mago di Tandil il Mondiale tedesco rimarrà il primo e l'ultimo della sua carriera?

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: