Udinese, esonerato Pasquale Marino: in Friuli arriva Gianni De Biasi

Pasquale Marino non è più l’allenatore dell’Udinese: chissà, forse la neve e il gelo abbattutisi sul Friuli sono stati fatali al tecnico siciliano che contro il Cagliari aveva l’opportunità di salvare la sua panchina. Col rinvio del match non ha potuto giocarsi le sue ultime chance, le vacanze di Natale alle porte e con la


Pasquale Marino non è più l’allenatore dell’Udinese: chissà, forse la neve e il gelo abbattutisi sul Friuli sono stati fatali al tecnico siciliano che contro il Cagliari aveva l’opportunità di salvare la sua panchina. Col rinvio del match non ha potuto giocarsi le sue ultime chance, le vacanze di Natale alle porte e con la prossima finestra di mercato che si avvicina, il patron Pozzo ha pensato bene di dare una scossa all’ambiente. Tanti, troppi problemi l’Udinese di quest’anno, incredibile l’inversione di tendenza di quasi tutte le squadre che hanno cambiato tecnico a stagione in corso (ben 9, ora 10), l’ora era matura per scegliere un nuovo timoniere: il suo nome è Gianni De Biasi.

Tecnico indecifrabile, da anni allenatore professionista deve il suo successo all’exploit col Modena a cui fece fare il doppio salto, dalla C alla A. Col Brescia un anno e mezzo senza infamia e senza gloria, al Toro è subito Serie A nonostante una squadra costruita in una settimana dopo il fallimento. Poi il Levante, con annessi tutti i problemi finanziari della squadra valenciana, quindi ancora il Torino, senza però fortuna. Insomma, uno di quegli allenatore cui difficilmente si tende a dare credito che poi magari indovinano lo schema perfetto e ti creano gioco spumeggiante (viene in mente Ventura).

Per lui contratto di sei mesi con opzione per un altro anno; ieri il trevigiano De Biasi è salito sino ad Udine per parlare con Pozzo (padre e figlio) e con Gasparin, tanto che già prima della notte la notizia del suo arrivo in Friuli era ufficiosa. Serviva l’ultimo definitivo incontro con Pasquale Marino, rimasto nella città del nord-est nonostante già in vacanza: stamani il benservito all’ex catanese, che comunque può definire soddisfacente la sua permanenza tra le fila bianconere. “Siamo in una fase di riflessione, purtroppo i conti non tornano. Stiamo pensando all’esonero, la classifica è lì, crudele” diceva pochi giorni fa Giampaolo Pozzo, che ancora crede nell’Europa. Fra poche ore la presentazione del nuovo tecnico: è con De Biasi che l’Udinese vuole raddrizzare una stagione che pare storta.