Mercato Fiorentina: Felipe dall'Udinese ai viola, in partenza Natali


Otto anni in Italia, tutti in Friuli con l'Udinese, 175 presenze nel massimo campionato, la Serie A, condite da 10 reti e tanto di gol anche in Champions League: a Firenze arriva un brasiliano che si chiama Felipe, colonna dell'Udinese fino a ieri. Oggi infatti il centrale di difesa ormai ex bianconero ha sostenuto le visite mediche nel capoluogo toscano, tutto come preventivato è andato bene e ora si attende di depositare il contratto (ufficialmente si potrà fare quando riaprirà il mercato a gennaio). All'Udinese quasi 10 milioni di euro, un investimento importante dei Della Valle che evidentemente si fidano del loro direttore sportivo, Pantaleo Corvino, che crede ciecamente nel brasiliano 25enne.

"È un ottimo giocatore, tecnicamente bravo nonostante sia un difensore, il colpo di testa la sua maggior qualità. La coppia Zapata-Felipe per me è una delle più forti del campionato italiano" ha spiegato uno dei suoi ex allenatori a Udine, il decano Giovanni Galeone. "Io l'ho sempre usato come difensore centrale, mi ha sempre confermato di prediligere quella posizione. Ad esempio, qualche volta ho visto che è stato impiegato anche come terzino sinistro: lui non dà il meglio in quel ruolo. Se può migliorare? Certo, deve stare attento quando subisce un attacco da parte dell'avversario: solitamente entra pulito sul pallone, ma qualche volta commette fallo. Ama anticipare ma come sapete un anticipo sbagliato da parte di un difensore centrale, può causare notevoli problemi" ha continuato il mister, dicendosi però sicuro che a Firenze farà bene.

Ma per un tassello che viene aggiunto alla rosa viola, uno dovrà per forza di cose "togliere il disturbo": sfogliando la margherita, alla fine rimangono due nomi. O Per Kroldrup o Cesare Natali, col secondo indiziato maggiormente ad andar via dal capoluogo toscano. Per il danese c'è il forte interessamento del Portsmouth, con Corvino che però non vuole cedere alle richieste del club inglese nonostante il giocatore sia in scadenza di contratto e potrebbe andarsene a parametro zero a giugno; l'ex torinista è invece voluto con una certa insistenza da diversi club di A, che a questo punto dovranno fare a gara per assicurarselo: Bari in pole position, prima fila anche per la Samp, un po' più dietro Bologna e infine il Siena. Mercato finito a Firenze? Macché, nei prossimi giorni si saprà se andranno via o meno i vari Castillo, Jorgensen, Donadel...

  • shares
  • Mail