Cristiano Ronaldo professore in Uzbekistan… ma l’allievo supera il maestro!

L’Uzbekistan è una Nazione che ci tiene, e non poco, al calcio: il Bunyodkor, squadra di Tashkent, ha Rivaldo e Scolari (come allenatore), avevano tentato di prendere Eto’o e la Federazione spera di far crescere, sempre di più, il calcio nazionale. Così ogni anno organizzano degli incontri tra i giovani calciatori uzbeki e un campione

L’Uzbekistan è una Nazione che ci tiene, e non poco, al calcio: il Bunyodkor, squadra di Tashkent, ha Rivaldo e Scolari (come allenatore), avevano tentato di prendere Eto’o e la Federazione spera di far crescere, sempre di più, il calcio nazionale. Così ogni anno organizzano degli incontri tra i giovani calciatori uzbeki e un campione di fama internazionale: l’anno scorso fece una visita da quelle parti addirittura Lionel Messi, quest’anno altro super fenomeno del calcio mondiale, Cristiano Ronaldo. La stella di Real Madrid e Portogallo martedì è atterrato nella capitale uzbeka (nella foto con gli abiti tradizionali), visita alla sede della Federcalcio, quindi conferenza stampa insieme a Scolari.

L’ex ct di Brasile e Portogallo, nonché recente allenatore del Chelsea, è stato allenatore di Ronaldo proprio ai tempi della selezione portoghese (di recente Felipao è stato anche accostato alla Juve). Dopo l’incontro con la stampa, sull’agenda del già Pallone d’Oro era in programma la consegna di alcuni diplomi a giovani e promettenti calciatori dell’Uzbekistan. Detto fatto, quindi per la delizia degli occhi dei tanti presenti il lusitano ha strabiliato la folla con un paio di giochetti dei suoi. Ma un piccolo e bravissimo “collega” del numero 9 delle merengues lo ha messo in seria difficoltà: il classico caso dell’allievo che supera il maestro. Il video che segue è davvero niente male…