Il Manchester United sommerso dai debiti, sarà Rooney il prossimo a lasciare l’Old Trafford?

Il Manchester United è sommerso dai debiti, questa notizia sicuramente coglie di sorpresa la maggior parte di noi ma è la pura verità. La società inglese, che dal 2005 è totalmente nelle mani dell’americano Malcolm Glazer, ha chiuso il 2009 con un profitto netto di 48,2 milioni di sterline ma soltanto grazie alla cessione di


Il Manchester United è sommerso dai debiti, questa notizia sicuramente coglie di sorpresa la maggior parte di noi ma è la pura verità. La società inglese, che dal 2005 è totalmente nelle mani dell’americano Malcolm Glazer, ha chiuso il 2009 con un profitto netto di 48,2 milioni di sterline ma soltanto grazie alla cessione di Cristiano Ronaldo che ha portato nelle casse dei Red Devils ben 80 milioni di sterline. La maggior parte dei ricavi in ogni caso sono andati in fumo in interessi pagati agli istituti di credito che hanno concesso prestiti alla società in questi anni.

Nel frattempo il debito, ad oggi pari a oltre 700 milioni di sterline, continua a crescere tanto che la società in questi ultimi giorni è stata costretta a chiedere un ulteriore finanziamento pari a 75 milioni di sterline. Sono numeri che oggettivamente fanno rabbrividire e forse nessuno poteva immaginare una situazione di questo tipo. Quello che è peggio per i tifosi, che spesso pur di avere campioni e trionfi dimenticano l’aspetto economico, è che lo United sarà quasi certamente costretto a cedere ancora qualche pezzo pregiato della propria rosa e il Sun prova ad immaginare già di chi si potrebbe trattare. Il giocatore più rappresentativo e quello maggiormente in grado di fruttare è ovviamente Wayne Rooney.

A dire il vero qualche segnale della debolezza economica del Manchester United era arrivata. In questo senso è possibile leggere la cessione milionaria di Cristiano Ronaldo, ma anche il mancato riscatto di Carlos Tevez, finito poi ai cugini del City, o la sfida persa con il Real Madrid per arrivare a Karim Benzema. La cessione di Rooney potrebbe portare a guadagnare almeno 70 milioni di sterline secondo una valutazione fatta dopo un sondaggio di Barcellona e Real Madrid, poca roba in confronto al passivo ma meglio di niente. Chissà che Florentino Perez non stia pensando davvero a riformare la coppia d’oro dell’Old Trafford dopo il non esaltante rendimento ottenuto da Benzema.

Intanto si sta provando a correre ai ripari, la squadra ieri è volata in Qatar, preferendo il paese arabo alla già prescelta Malta. L’idea è quella di provare a monetizzare un po’ e magari a invogliare qualche ricco sceicco a investire nella squadra di Manchester.

I Video di Calcioblog