Chievo – Juve 1-0: tutto come previsto, la Juve perde

Rocky Ferrara prende un altro gancio in pieno muso, è a terra e l’arbitro conta fino a dieci: si rialzerà anche questa volta? Lo sa il factotum Jean Claude Blanc, che di certo starà passando nottate inquiete. Il Chievo vince contro la Juve, 1-0 secco per il gol nella prima frazione di Gennaro Sardo (curiosità:


Rocky Ferrara prende un altro gancio in pieno muso, è a terra e l’arbitro conta fino a dieci: si rialzerà anche questa volta? Lo sa il factotum Jean Claude Blanc, che di certo starà passando nottate inquiete. Il Chievo vince contro la Juve, 1-0 secco per il gol nella prima frazione di Gennaro Sardo (curiosità: il laterale clivense era stato l’ultimo marcatore della sua squadra, contro la Fiorentina, prima di un lungo digiuno): a Di Carlo l’onore di battere per la prima volta nella storia degli scaligeri la Vecchia Signora del calcio italiano. Nel giorno dell’esordio in bianconero di Michele Paolucci, solito film visto e rivisto: la Juve praticamente non tira in porta, perde meritatamente, ma in fondo non fa più notizia. E’ il momento più delicato negli ultimi venti anni di questa squadra, ora quinta in classifica (Tabellino e pagelle di Chievo-Juve 1-0Le Foto di Chievo-Juve 1-0Il Video di Chievo-Juve 1-0).

Inizio shock del Chievo che dopo neanche un minuto chiama subito il rientrante Buffon a un super intervento; la Juve cerca di reagire, il tiraccio di Grosso dalla lunga (larghissimo) è quanto prodotto. Dopo un avvio promettente (circa la qualità del match), le emozioni iniziano a diradarsi e al pressing del Chievo non corrisponde una buona circolazione di palla degli avversari bianconeri, così pian pianino i clivensi prendono possesso della partita. Sulle fasce Grosso e Grygera, poi sostituito per infortunio da Zebina, soffrono la verve dei veneti che richiedono un rigore per fallo su Sardo e si vedono annullare un gol (autorete di Chiellini) per fallo di Abbruscato sul centrale della Nazionale. Poi il gol: Sardo dalla lunga, senza subire particolari pressioni dagli avversari, scaglia il destro che si insacca alle spalle di Buffon.








Reazione Juve? Come al solito, no. Un sacco di errori, zero tiri in porta e idee alla spicciolata, per di più confuse. In più un campo disastrato e un arbitro poco convincente. Finisce la prima frazione con una mezza mischia nell’area dei mussi volanti col tiro di Marchisio ribattuto dalla muraglia gialloblu. Nella ripresa va ancora peggio: Juve manovriera, possesso palla sterile, il Chievo amministra col piglio da grande sfruttando la pochezza bianconera; un paio di punizioni di Del Piero, tante mezze azioni messe su senza un piano e il sangue di Zebina e Cannavaro, dopo quello di Grygera, per interventi azzardati di Granoche. Finisce senza schemi, ma è solo l’ennesima partita perduta così: a quando la fine, quella definitiva, di questo scempio?

Tabellino e pagelle

CHIEVO-JUVENTUS 1-0 (1-0)
MARCATORE: Sardo al 33′ s.t.

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino sv; Sardo 7.5 (38′ s.t. Frey sv), Mandelli 6.5, Yepes 7, Mantovani 6; Luciano 6.5, Rigoni 6, Marcolini 6; Pinzi 5.5; Abbruscato 6 (41′ s.t. Ariatti sv), Granoche 5 (25′ s.t. De Paula 6.5). (Squizzi, Morero, Bentivoglio, Bogdani). All. Di Carlo.
JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon 6.5; Grygera 5.5 (30′ p.t. Zebina 6), Cannavaro 5.5, Chiellini 6, Grosso 4.5 (13′ s.t. Salihamidzic 5); Marchisio 5 (38′ s.t. Immobile sv), Felipe Melo 5, De Ceglie 5; Diego 5.5; Paolucci 5, Del Piero 5. (Manninger, Legrottaglie, Giandonato, Rossi). All. Ferrara.

ARBITRO: Valeri.
NOTE: pomeriggio freddo, terreno in pessime condizioni. Spettatori 25.000 circa. Ammoniti Granoche, Yepes, Zebina, Felipe Melo, Ariatti. Recuperi: 4′ p.t., 5′ s.t.




Le migliori foto di Chievo-Juve 1-0






















I Video di Calcioblog