Mutu positivo all'Antidoping: rischia 4 anni di squalifica


Adrian Mutu positivo all'antidoping. La notizia è di pochi minuti fa ed è un autentico ciclone. Il calciatore è stato "pizzicato" nel controllo del 10 gennaio successivo alla gara Fiorentina - Bari, terminata 2-1, e nella quale Mutu andò anche a segno. La positività sarebbe alla Sibutramina, un riduttore della fame ed inibitore della serotonina in commercio in Europa con il nome di Reductil.

Per Mutu, recidivo dopo la positività alla Cocaina del 2004, la pena potrebbe essere durissima, da 1 a 4 anni di squalifica secondo le norme Wada. Si attendono ovviamente gli esiti delle contro analisi, ma gli scenari sono inquietanti e rischiano di mettere ancora più in difficoltà il calciatore che ha ancora in ballo il risarcimento da 17 milioni di euro che il Chelsea gli chiede per la violazione del contratto che sottoscrisse quando si trasferì in Inghilterra.

Il Reductil, utilizzato nella cura dell'obesità, è un farmaco considerato pericoloso e c'è l'obbligo di ricetta medica specialistica per l'acquisto. Mutu dovrebbe spiegare quale medico ed in quali circostanze gli è stato prescritto, anche tenendo conto che appare irrazionale in suo utilizzo per migliorare le prestazioni sportive: non sarebbe sicuramente semplice venir fuori con una giustificazione plausibile.


Le foto più belle della carriera di Adrian Mutu

Le foto più belle della carriera di Adrian Mutu
Le foto più belle della carriera di Adrian Mutu
Le foto più belle della carriera di Adrian Mutu
Le foto più belle della carriera di Adrian Mutu


Le migliori immagini di Fiorentina - Bari 2-1 del 10 gennaio 2010




  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: