Berlusconi: "Non sono d'accordo con l'acquisto di Mancini, l'ho detto anche a Galliani"


"L'acquisto di Mancini? Non l'ho capito proprio, è un altro trequartista quando a noi magari serve qualcuno che finalizza il gioco. Inoltre è fermo da due anni: non sono stato d'accordo con il suo acquisto e l'ho detto anche a Galliani" . Silvio Berlusconi, direttamente da Gerusalemme, non le manda a dire ad Adriano Galliani ammettendo di non gradire per nulla l'acquisto dell'ex nerazzurro, Amantino Mancini. Il tifoso rossonero più in alto di tutti scherza a precisa domanda sugli ultimi, deludenti risultati del Milan: "La domenica vado allo stadio e ultimamente ho visto gente che ha pianto... Figuratevi che io devo piangere, ma anche pagare...".

Galliani aveva in precedenza affermato che "si tratta un'operazione di mercato che appariva vantaggiosa per entrambe. È nata come uno scambio ma Jankulovski ha rifiutato il trasferimento e quindi pensavamo che l'affare fosse saltato. Ma ieri (l'altro, ndr) siamo riusciti a chiudere lo stesso l'operazione. Ho incontrato il dottor Ghelfi in campo neutro e poi ho telefonato a Moratti esprimendogli la mia contentezza per la conclusione dell'operazione. Il momento del Milan? Bisogna usare moderazione: una settimana fa il Milan era la squadra che giocava meglio al calcio, adesso non va bene niente. Io non faccio previsioni, vediamo, dobbiamo tornare a giocare come all'inizio di gennaio".

Amantino Mancini ha scelto la maglia numero 30. Il brasiliano si toglie qualche sassolino dalla scarpa e critica Mourinho:


"Qui c'è un'atmosfera diversa. Ho buttato via sei mesi: quest'estate stavo per andare via, poi Mourinho mi ha chiamato dicendomi che puntava su di me...Pazienza, ora voltiamo pagina. Mourinho è bravo, però io sono con Leonardo, uno che di calcio ne capisce. Il Milan ha più gioco, gioca un po' meglio: l'Inter è una squadra forte ma il Milan è allo stesso livello con caratteristiche diverse. Cancellerei l'ultimo anno adesso giro pagina, inizia una nuova avventura. Ho voglia di riscatto, di vincere, di trovare la serenità che ho perso un anno fa. Farò il possibile e l'impossibile per tornare ad altissimi livelli".

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: