Parte bene il Salisburgo di Trapatthaus!

Parte col botto l’avventura di Giovanni Trapattoni come direttore generale del Salisburgo, sulla cui panchina siede il suo vecchio pupillo Lothar Matthaus: prima partita e prima vittoria con un sonante 0-3, in trasferta sul campo del Ried. L’ex allenatore di Cusano Milanino ha infatti il compito di far vincere lo scudetto alla squadra della Red

Parte col botto l’avventura di Giovanni Trapattoni come direttore generale del Salisburgo, sulla cui panchina siede il suo vecchio pupillo Lothar Matthaus: prima partita e prima vittoria con un sonante 0-3, in trasferta sul campo del Ried. L’ex allenatore di Cusano Milanino ha infatti il compito di far vincere lo scudetto alla squadra della Red Bull dopo che il suo presidente ha speso ben 50 milioni di euro e non poteva sognare esordio migliore vista anche la tripletta della stella Zickler, 32enne giocatore da un passato glorioso al Bayern Monaco dove suo allenatore è stato anche lo stesso Trapattoni; altre stelle il ceco Lokvenc, il cileno ex Reggina e Livorno Vargas e il croato Niko Kovac, capitano della sua nazionale. Entusiasmo nella città dove la coppia, rinominata Trapatthaus, ha scatenato voglia di calcio: ricordiamo che il club vanta nella sua storia ormai ultrasettantenne solo 3 scudetti e 3 supercoppe, poche in confronto ai 31 titoli del Rapid Vienna e ai 23 dell’Austria Vienna.

I Video di Calcioblog