Cagliari-Bari 3-1: i sardi si rimettono in marcia, la "zona Europa" è vicina


Ritorno al successo per il Cagliari dopo lo stop subito a Milano contro l'Inter e seconda sconfitta consecutiva per il Bari, dopo il ko rimediato a Bergamo la scorsa settimana. E' l'estrema sintesi del confronto che si è disputato al Sant'Elia tra le due formazioni "sorpresa" del campionato. Il Cagliari ha decisamente meritato la vittoria e ora può permettersi di sognare in grande, con una gara da recuperare: i 35 punti finora conquistati valgono l'ottavo posto in classifica, in coabitazione con il Genoa, a due punti dal Palermo e a tre dal Napoli (anche i partenopei hanno una partita in meno che giocheranno tra poche ore, contro l'Inter).

Il Bari, invece, attraversa un periodo di leggero appannamento, ma i 32 punti fanno ancora dormire sonni tranquilli alla squadra di Ventura. Il Bari soffre la mancanza dello squalificato Barreto e si affida al trio Alvarez - Meggiorini - Allegretti. Ma l'avvio del Cagliari è veemente e al 13' arriva la rete di Conti: grande merito va a Matri, il quale dribbla ben cinque difensori baresi e confeziona un cross corto per il centrocampista che di testa non sbaglia. Al 30esimo i rossoblu mettono in cassaforte il risultato con la punizione di Nenè che subisce una deviazione decisiva dalla barriera barese.

Ma i pugliesi non demordono e tornano a sperare grazie al sinistro a girare di Salvatore Masiello. Il tempo di riposizionare la palla al centro e il Cagliari trova il definitivo goal sicurezza con Cossu, fortunato a trovare una deviazione di testa di Gazzi sul suo cross. Il Bari prova si riversa in avanti alla ricerca del goal della speranza: al 25' ci prova il neo entrato Castillo ma la conclusione è sbilenca. Pochi minuti dopo l'ex attaccante della Fiorentina arriva in ritardo all'appuntamento con il gol, mancando la deviazione vincente sul suggerimento di Belmonte. E' l'ultimo sussulto di una certa entità prima del fischio finale.

Il tabellino
CAGLIARI-BARI 3-1
(Primo tempo 2-0)

MARCATORI: Conti (C) al 13', 30' pt Nenè (C) al 30' p.t.; S. Masiello (B) al 7', Cossu (C) all'8' s.t..

CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi; Marzoratti, Canini, Astori, Agostini; Biondini (dal 26' st Parola), Conti, Lazzari; Cossu (dal 44' st Naingolan); Nenè, Matri (dal 26' st Larrivey). (Vigorito, Ariaudo, Barone, Ragatzu). Allenatore: Allegri.

BARI (4-3-2-1): Gillet; Masiello A., Belmonte (dal 44' st Stellini), Bonucci, Masiello S.; Gazzi, Donati, Koman; Alvarez (dal 19' st Castillo), Meggiorini; Allegretti (dal 13' st De Vezze). (Padelli, Diamoutene, Sestu, Sforzini). Allenatore: Ventura.

ARBITRO: Velotto di Grosseto.

NOTE - Spettatori 15 mila. Giornata di sole, terreno di gioco in buone condizioni. Angoli: 6-6. Ammoniti: Biondini, Agostini e Koman per gioco scorretto. Recuperi: 0'; st 4'.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: