Roma, Ranieri: "Vogliamo passare il turno di Europa League"


La Roma dei record è molto concentrata e determinata per l'appuntamento di questa sera in Europa League contro il Panathinaikos e a dimostrarlo è la battuta all'inizio dell'ultimo allenamento romano di Claudio Ranieri: «Facciamo vedere a questi greci chi sono i romani!». C'è qualche dubbio di formazione anche perché si stanno ancora valutando le condizioni di Perrotta e Mexes, ma Ranieri in questo momento è molto più attento all'avversario: «Loro avranno voglia di riscattarsi dopo il ko in campionato: è stata una sconfitta inattesa, già pensavano a noi e hanno preso sottogamba il Kavala».

Come detto prima la Roma non si fa per ora tentare da possibili rincorse all'Inter in campionato e con i piedi per terra punta forte anche sull'Europa League: «Non stiamo pensando ai venti risultati positivi, pensiamo all’Uefa, ci teniamo ad andare avanti, abbiamo un esame importante qui e poi a Roma. Abbiamo il massimo rispetto per il Panathinaikos ma vogliamo andare avanti. Sappiamo di essere un’ottima squadra ma rispettiamo l’avversario. Cercheremo di dare il massimo, come sempre. Cissè è il pericolo numero uno, svaria su tutto il fronte offensivo, è un giocatore completo che la Roma deve temere. Per questo studieremo delle contromisure al suo gioco».

La Roma potrà contare anche sul fatto che i greci in pochi giorni si giocano quasi tutta la stagione e potrebbero risentire anche psicologicamente di questo peso. Ranieri questo lo sa molto bene e lo tiene in conto: «Indiscutibilmente è vero, si giocano molto contro il Paok, che con l’Olympiakos li sta pressando molto e rischiano di perdere la testa del campionato. Ma sono problemi loro, noi vogliamo passare il turno e sappiamo di avere davanti una squadra forte, abituata a giocare all’attacco, abituata a fare molto gol, con molto giocatori che giocano in nazionale. Se poi loro penseranno al Paok saranno problemi loro, non nostri».

  • shares
  • Mail