Berlusconi deluso dopo la sconfitta in Champions lancia una frecciatina a Leonardo

silvio berlusconi, adriano galliani

Silvio Berlusconi non ha digerito la sconfitta casalinga in Champions League contro il Manchester United, il premier non è contento del suo Milan e lo dice a chiare lettere. Stando infatti ad alcune indiscrezioni Berlusconi avrebbe espresso il suo disappunto durante la cena di ieri a Palazzo Grazioli con alcuni senatori: "Il Milan è una gran bella squadra. Se la facessero giocare bene, però...", accuse rivolte chiaramente all'allenatore Leonardo.

Il patron del Milan ha poi ricordato ai presenti di come lui sia il presidente che ha vinto di più nella storia del calcio mondiale, ribadendo che anche quest'anno la sua squadra potrebbe o avrebbe potuto vincere qualcosa, ma purtroppo il gioco espresso non è all'altezza della qualità degli interpreti. Chissà come prenderà queste parole l'allenatore dei rossoneri, sicuramente non è bello che le critiche provengano dal proprio datore di lavoro, ma è anche vero che in qualche modo chi siede sulla panchina del Milan deve essere pronto a questo tipo di esternazioni.

Sicuramente Leonardo ha commesso qualche errore nella gestione della partita, soprattutto dopo il vantaggio ottenuto grazie alla rete di Ronaldinho, incertezze che Berlusconi non ha mancato di sottolineare con le sue dichiarazioni. D'altra parte non è la prima volta che Leonardo subisce questo tipo di critiche, già ad inizio stagione era stato oggetto di perplessità per il patron rossonero, poi i buoni risultati ottenuti in campionato e in Europa hanno fatto calmare le acque. Ieri il nuovo attacco, e dire che in fondo su quella panchina Leonardo lo ha voluto proprio Berlusconi.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: