Fiorentina - Milan 1-2: i rossoneri passano tra le polemiche, ora sono a -4 dalla vetta


Grazie ad un gran finale e ad un arbitraggio ancora alla volta non all'altezza di Rosetti, il Milan passa 2-1 al Franchi di Firenze nel recupero della diciassettesima giornata e riapre il discorso scudetto, riportandosi a soli quattro punti dai cugini nerazzurri. I padroni di casa comunque non demeritano e dopo due palle gol capitate nei primi minuti sui piedi di Pirlo e Borriello, mettono alle corde i rossoneri per tutto il primo tempo, giocando in maniera aggressiva e raddoppiando sistematicamente sugli uomini di Leonardo. Dopo quattordici minuti arriva il vantaggio: cross di Vargas, Jovetic prolunga e l'ex Gilardino punisce la difesa rossonera facendo esplodere la Fiesole.

Un quarto d'ora più tardi lo stesso bomber viola sfiora il raddoppio, ma Bonera si immola a difesa della sua porta. Nella ripresa ancora meglio i toscani, ma a un quarto d'ora dal termine arriva la mossa decisiva del tecnico brasiliano che butta nella mischia l'olandese Huntelaar, sei minuti più tardi autore del gol del pareggio. Poi l'episodio incriminato con l'atterramento di Montolivo da parte di Thiago Silva e allo scadere il gol di Pato che gela il pubblico sugli spalti e scatena le polemiche che continueranno sicuramente nei prossimi giorni. Grande rabbia soprattutto da parte del patron della Fiorentina Della Valle che al termine dell'incontro ha annunciato l'entrata in silenzio stampa della squadra dichiarando:

Fiorentina - Milan 1-2: Le foto
Fiorentina - Milan 1-2: Le foto
Fiorentina - Milan 1-2: Le foto
Fiorentina - Milan 1-2: Le foto
Fiorentina - Milan 1-2: Le foto

La scelta del silenzio stampa? Altrimenti bisognava dire cose spiacevoli e non lo vogliamo fare. Ci sono state cose talmente eclatanti che non serve fomentare gli animi. Nelle sedi opportune in un modo corretto e limpido ci faremo sentire. Ormai la gara è finita, meritavamo la vittoria. Adesso pensiamo a vincere sabato: occorre mantenere nervi saldi, trasformare in determinazione la rabbia, anche i tifosi che sono amareggiati devono rimanere calmi. Adesso chi deve decidere certe cose deve farlo per bene, non vogliamo entrare a gamba tesa. Se uno tocca la squadra poi ci siamo noi. Ho detto ai ragazzi di andare a mangiare una bella bistecca, di essere orgogliosi dopo una grande partita.

Polemico anche il sindaco del capoluogo toscano Renzi che ha commentato: Come è possibile farlo arbitrare ancora? Da oggi c'è una nuova regola: se Montolivo viene atterrato in area non è rigore. Sportivo Leonardo che al termine dell'incontro ammette che il rigore c'era, ma si dichiara anche orgoglioso dei suoi, ora costretti perlomeno a provarci. Nell'altro anticipo in programma, vittoria in rimonta per 2-1 dell'Udinese sul Cagliari, risultato che spegne le speranze dei sardi di agganciare la Juventus in quarta posizione.

Il Tabellino

FIORENTINA-MILAN 1-2

14' pt Gilardino; 36' st Huntelaar, 48' st Pato

Fiorentina: Frey, De Silvestri, Natali (1' st Gobbi), Kroldrup, Felipe, Donadel, Montolivo, Marchionni, Jovetic (14' st Zanetti), Vargas, Gilardino (16' st Keirrison). All.Prandelli

Milan: Abbiati, Abate, Nesta, Thiago Silva, Bonera (19' st Jankulovski), Gattuso (31' st Huntelaar), Pirlo, Ambrosini (32' pt Flamini), Pato, Borriello, Ronaldinho. All.Leonardo

Arbitro: Rosetti di Torino

Ammoniti: Marchionni, Jankulovski

La fotosequenza del rigore negato ai viola

La fotosequenza del rigore negato ai viola
La fotosequenza del rigore negato ai viola
La fotosequenza del rigore negato ai viola
La fotosequenza del rigore negato ai viola

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: