Calciopoli: la sentenza d’appello

Dopo tante illazioni eccoci arrivati alla sentenza d’appello. La Juventus si vede privata degli ultimi due scudetti. Sconti applicati a tutte e 4 le squadre: Juventus in serie B e penalizzazione di -17 punti per il campionato 2006/2007. 3 giornate di squalifica del campo. Milan, -30 punti per il campionato 2005/2006, -8 per la stagione

Dopo tante illazioni eccoci arrivati alla sentenza d’appello. La Juventus si vede privata degli ultimi due scudetti. Sconti applicati a tutte e 4 le squadre:

Juventus in serie B e penalizzazione di -17 punti per il campionato 2006/2007. 3 giornate di squalifica del campo.
Milan, -30 punti per il campionato 2005/2006, -8 per la stagione 2006/2007 e 3 giornate di squalifica del campo.
Fiorentina in serie A con -30 punti per il campionato 2005/2006, -19 punti per il 2006/2007 e 3 giornate di squalifica del campo.
Lazio resta in A con -30 punti e -11 per la prossima stagione. 3 giornate di squalifica del campo.

Il Milan potrà quindi partecipare ai preliminari di Champions League. La Fiorentina e la Lazio non parteciperanno alle coppe europee. La Juventus è l’unica squadra a retrocedere ma ma a -17 l’obiettivo promozione non è più un miraggio. Confermati 5 anni di inibizione a Moggi e Giraudo. 3 anni e 9 mesi a Diego Della Valle , 3 anni ad Andrea Della Valle, 9 mesi a Galliani, 2 anni e mezzo a Lotito. 4 anni di inibizione a De Santis.
Solo un’ammenda di 80.000 euro per Franco Carraro.

I Video di Calcioblog