Europei Under 21: l’Italia batte l’Ungheria 2-0, secondo posto e speranze vive

A Rieti gli azzurrini di Pierluigi Casiraghi vincono una partita cruciale del Gruppo 3 di qualificazione per i prossimi Europei di categoria che si svolgeranno in Danimarca l’anno venturo; battuta l’Ungheria, ora terza ma con una partita in meno, 2-0 il risultato finale della prima nazionale italiana con in campo, e da titolari, tre ragazzi


A Rieti gli azzurrini di Pierluigi Casiraghi vincono una partita cruciale del Gruppo 3 di qualificazione per i prossimi Europei di categoria che si svolgeranno in Danimarca l’anno venturo; battuta l’Ungheria, ora terza ma con una partita in meno, 2-0 il risultato finale della prima nazionale italiana con in campo, e da titolari, tre ragazzi di colore (più l’italo-argentino Schelotto): Angelo Ogbonna in difesa, Mario Balotelli e Stefano Okaka duo offensivo, nomi italianissimi per tre giovanotti che rappresentano con onore i colori del nostro Paese. E proprio Okaka ha siglato il gol del vantaggio con un buon guizzo al 25° della prima frazione; raddoppio poi dello juventino Marrone nella ripresa, per altro entrato pochi minuti prima al posto di Borini.

Classico 4-4-2 per un Casiraghi certamente poco sereno; di contro la squadra magiara, tosta e ordinata, sapientemente messa in campo da Egervari e che il 13 novembre scorso ci castigò con Nemeth e Koman. Pazienza e orgoglio, l’Italia non si è scomposta, agendo alla grande soprattutto in difesa dove Ariaudo e Ogbonna hanno controllato senza eccessivi patemi Futacs e Lencs; anche avanti, tuttavia, la coppia gol azzurra pare ispirata e alla prima disattenzione degli ospiti Gulacs è battuto: bravo e lesto Okaka che approfitta di un malinteso in seno alla difesa ungherese, sfonda centralmente e trova l’angolino più lontano. Il tempo finisce con l’impressione che i padroni di casa stiano giocando tutti insieme, aiutandosi a vicenda e producendo un calcio piacevole.

Nella ripresa Casiraghi non cambia nulla, l’Ungheria si scopre e i nostri potrebbero affondare; ma un po’ di imprecisione sotto porta, errori abbastanza clamorosi di De Silvestri e di Borini, e una sciocca doppia ammonizione in un minuto per Bolzoni hanno tenuto vive le speranze magiare. Entrato Marrone al posto del giocatore del Chelsea Borini, gli azzurrini hanno abbassato il baricentro, cercando di evitare l’arrembaggio avversario: tuttavia gli ospiti non hanno saputo approfittare della superiorità numerica e anzi hanno pensato bene di pareggiare i conti delle espulsioni con Kadar. E a dieci minuti dalla fine Marrone raddoppia con uno splendido tiro infilatosi alla destra di Gulacs. Vittoria meritata, il Galles è nel mirino.

Tabellino di Italia U21 – Ungheria U21

ITALIA-UNGHERIA 2-0 (1-0)
MARCATORI: Okaka al 25′ p.t.; Marrone al 36′ s.t..

ITALIA (4-4-2): Mannone; De Silvestri, Ariaudo, Ogbonna, Bellusci; Schelotto (dal 34′ st Mustacchio), Poli, Bolzoni, Borini (dal 23′ st Marrone); Okaka, Balotelli (dal 44′ st Di Gennaro). (Perin, Bianco, Angella, Marilungo). All.: Casiraghi.
UNGHERIA (4-4-2): Gulacs; Lazar, Korcsmar, Debreceni, Kadar; Gosztonyi (dal 1′ st R. Varga), J. Varga, Elek, Koman; Lencs (30′ st Kulcsar), Futacs (Megyeri, Szabo, Pinter, Gyomber, Simon). All.: Egervari

ARBITRO: Turpin (Fra)
NOTE: Spettatori: 7.300. Ammoniti: Bolzoni per proteste; Kadar, Schelotto per gioco falloso. Espulsi: 20′ st Bolzoni per doppia ammonizione, la seconda per gioco falloso; 28′ st Kadar per doppia ammonizione, la seconda per gioco falloso. Angoli: 7-1 per l’Italia. Recuperi: 1′ e 3′.

I Video di Calcioblog