Roma, Ranieri: “Lo scudetto è già dell’Inter. Col Milan forse Toni dal primo minuto”

Nonostante l’entusiasmo dei tifosi giallorossi che hanno fatto registrato il tutto esaurito per la partita contro il Milan di stasera ed i rientri di Toni, Pizarro e Julio Sergio, Claudio Ranieri è convinto di non poter competere per lo scudetto e lo dice a chiare lettere: «Per me è già tutto deciso. L’Inter potrebbe perderlo


Nonostante l’entusiasmo dei tifosi giallorossi che hanno fatto registrato il tutto esaurito per la partita contro il Milan di stasera ed i rientri di Toni, Pizarro e Julio Sergio, Claudio Ranieri è convinto di non poter competere per lo scudetto e lo dice a chiare lettere: «Per me è già tutto deciso. L’Inter potrebbe perderlo solo con una disavventura. Noi facciamo la corsa su noi stessi. Semmai è il Milan che aveva dichiarato di voler vincere il campionato e di essere l’anti Inter. Leonardo è un personaggio che mi piace moltissimo. Gli auguro tanta fortuna, tranne per domani. Speriamo di riprenderci quello che ci è stato tolto all’andata. Mancheranno Pato e Gattuso? Hanno una grande rosa, perderanno poco».

Lo stadio sarà pienissimo in ogni ordine di posto questa sera e Ranieri ha ringraziato i tifosi che non si sono lasciati scoraggiare dal pareggio esterno contro il Napoli di domenica scorsa e dall’eliminazione in Europa: «Riempire lo stadio ci dà molta forza. Sono orgoglioso per i miei ragazzi perché hanno lavorato sodo. Adesso devono continuare e riempiere sempre l’Olimpico. Le critiche fanno sempre bene quando sono costruttive. A Napoli era una gara difficile, i ragazzi sono usciti a testa alta. Difesa a tre o a quattro? Dipende da tante cose».

Di sicuro la squadra ha bisogno di recuperare tutti quegli elementi della rosa che sono mancati negli ultimi tempi e che hanno così costretto i compagni a stringere i denti per non perdere il passo vincente: «Piano piano si sta ricompattando tutta la rosa, sono rientrati giocatori importanti. Speriamo che ci possano dare una grossa mano. Toni dal 1′? Vediamo, non c’è rischio ma ovviamente non può stare al 100%. Sentirlo carico mi fa molto piacere. Visto il fisico che ha, potrebbe incidere di più dall’inizio. Pizarro? Ha un ruolo fondamentale».

Anche se non ancora non sarebbe esattamente tempo di mercato, Ranieri strizza l’occhio ad una sua vecchia conoscenza ai tempi del Chelsea, il difensore ora dell’Arsenal William Gallas. Fu proprio Ranieri a richiederlo quando allenava i Blues e quest’estate potrebbe esserci l’occasione di un ritorno di fiamma considerato anche il fatto che il calciatore si svincolerà gratuitamente a giugno: «Ha fatto bene al Chelsea e all’Arsenal. Tutti i giocatori di vertice farebbero bene alla Roma».

I Video di Calcioblog