Milan – Napoli 1-1: sorpasso fallito, mezzo sgambetto partenopeo al Diavolo

Attesa e fibrillazione, il pubblico delle grandi occasioni e il sogno di tornare di nuovo in vetta alla Serie A un campionato (e qualche giornata in più) dopo; niente da fare per i tifosi di fede rossonera, il Milan non va oltre l’1-1 contro il Napoli e vede invariato il suo distacco dalla capolista Inter.


Attesa e fibrillazione, il pubblico delle grandi occasioni e il sogno di tornare di nuovo in vetta alla Serie A un campionato (e qualche giornata in più) dopo; niente da fare per i tifosi di fede rossonera, il Milan non va oltre l’1-1 contro il Napoli e vede invariato il suo distacco dalla capolista Inter. Bella partita quella del San Siro, due squadre ben messe in campo e che hanno commesso pochi errori: ne è venuto fuori uno spettacolo più che buono, con gli ospiti che hanno creduto addirittura nel colpaccio. In vantaggio con Campagnaro dopo pochi minuti dal fischio di inizio di Bergonzi, i padroni di casa hanno rimesso le cose a posto sempre nel corso della prima frazione con Inzaghi, di nuovo titolare un girone dopo e di nuovo in gol contro gli azzurri di Mazzarri (già, era sceso in campo dal primo minuto e aveva segnato proprio contro il Napoli). Nella ripresa emozioni ed occasioni, ma i portieri assolvono alla grande al loro lavoro: il big-match pomeridiano termina 1-1 (Il tabellino e le pagelle di Milan – Napoli 1-1Le foto di Milan – Napoli 1-1).

E’ un primo tempo frizzante quello che va in scena al Meazza: da un lato un Milan fantasia che però parte sì con tanta volontà ma senza pungere particolarmente, dall’altro un Napoli che al contrario fa poco possesso palla ma quando decide di affondare il colpo fa male e non poco. Quagliarella è attivo ma al solito impreciso, Hamsik e Lavezzi si intendono poco, in ogni modo nella primissima parte di gara la bilancia pende dalla parte dei partenopei che dunque vanno in vantaggio con merito: Pazienza in profondità per Lavezzi tenuto in gioco da Oddo, cross del Pocho e gol di Campagnaro, che spinge la palla in una porta sguarnita (per via di uno scontro tra Abbiati e Oddo, ancora lui). Mazzata di non poco conto per i ragazzi di Leonardo, che perdono anche Pato per i soliti problemi muscolari: dentro Mancini. Insomma, partita in salita per il Diavolo che però non si demoralizza, anche se lascia spesso scoperto il fianco ai contropiedi azzurri.

Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1


Tripla occasione per gli ospiti col trio offensivo, la difesa rossonera si salva. E riparte con la classe di Ronaldinho; quando il Gaucho accende la luce sono dolori per tutta la retroguardia napoletana, così il gol del pari non può che arrivare con una magia del brasiliano: si beve Maggio con un paio di finte delle sue, cross al bacio nel cuore dell’area piccola dove l’eterno Inzaghi non fatica a fare 1-1. Il match rimane piacevole, buoni ritmi e la sensazione che entrambe le squadre possono ottenere l’intera posta; Lavezzi è ispirato e procura lavoro ad Abbiati, il Quaglia con un colpo di testa sfiora il palo, ma anche il Milan fa qualche squillo col tiro di Ronaldinho parato da De Sanctis occasione più nitida. Così, dopo due minuti di recupero, finisce una prima frazione intensa e divertente. E la ripresa ricomincia con le giuste bollicine, squadre sempre pimpanti e occasioni da una parte e dall’altra.

Certo, i padroni di casa vanno alla ricerca dei tre punti con maggior cattiveria, ma il Napoli non si lascia intimorire e esce fuori sempre con la giusta tranquillità. Le occasioni più nitide? Capitano al Milan: prima un tiro cross di Seedorf su cui Inzaghi non arriva per un soffio, quindi un tiro di Flamini ribattuto provvidenzialmente da Campagnaro, ancora Inzaghi da due passi dopo assist magico di Ronaldinho (superbo De Sanctis) ma la chanche più grande capita sui piedi di Mancini che imbeccato da Seedorf e a tu per tu con l’estremo difensore avversario sparacchia sul suo corpo. Le energie ai rossoneri iniziano a venir meno, i campani non si disuniscono e cercano il colpaccio con azione improvvise ma mai banali; è Quagliarella, a cui manca il gol da troppo tempo, a sfiorare il gol vittoria ma il suo tiro da due passi viene ribattuto da un intervento prodigioso di Abbiati. Finisce 1-1 dopo uno sterile assedio finale del Diavolo, aggancio all’Inter fallito, sussulto Napoli.

Tabellino e pagelle Milan – Napoli 1-1

Milan-Napoli 1-1 (1-1)
Marcatori: al 14′ pt. Campanaro (N), al 26′ pt. Inzaghi (M)

Milan (4-2-3-1): Abbiati 7; Oddo 6 (al 13′ st. Antonini 6), Thiago Silva 7, Favalli 6.5, Zambrotta 5.5; Flamini 6, Pirlo 6.5, Seedorf 6 (al 36′ st. Huntelaar sv); Pato sv (al 15′ pt. Mancini 5), Ronaldinho 6.5; Inzaghi 7. A disp. Dida, Kaladze, Jankulovski, Gattuso. All. Leonardo
Napoli (4-4-2): De Sanctis 7; Grava 5.5, Cannavaro 6.5, Rinaudo 6, Campagnaro 6.5; Maggio 6 (al 39′ st. Dossena sv), Gargano 6.5, Pazienza 6, Hamsik 5.5 (al 42′ st. Denis sv); Quagliarella 5.5 (al 30′ st. Cigarini sv), Lavezzi 6.5. A disp. Iezzo, Zuniga, Rullo, Bogliacino. All. Mazzarri

Arbitro: Bergonzi di Genova.
Ammoniti: Cannavaro, Flamini, Grava, Ronaldinho, Gargano.

Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1

Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1
Le migliori foto di Milan-Napoli 1-1

I Video di Calcioblog