Coefficiente UEFA per campionati: facciamo due conti


Tre o quattro posti in Champions League? La Serie A trema al cospetto di una Bundesliga che ogni settimana avanza, seppur a piccoli passi, verso l'agognata conquista del posto aggiuntivo nella massima competizione continentale, a spesa del nostro povero campionato. Sicuramente questo gap è stato colmato grazie a Calciopoli che ha tagliato fuori la Juventus dalle Coppe non rendendola ad oggi competitiva come prima della bufera del 2006; ma i quasi 7 punti e mezzo recuperati nelle ultime tre stagioni sono stati anche frutto di uno scarso impegno delle nostre compagini in Coppa Uefa prima e Europa League poi.

Dal Palermo al Genoa, dal Livorno alla Samp, e poi Napoli, Chievo e Lazio, tutte queste compagini hanno fatto poco più che le comparse nella seconda competizione europea per club, consentendo alle tignose formazioni teutoniche di guadagnare punti preziosi (ricordiamo che il ranking si calcola in base ai risultati in Champions e in Europa League, non esistendo differenze tra le due competizioni). Ieri il Fulham vincendo contro il Wolfsburg ha consentito alla Serie A di tenere ancora la testa avanti, appena 0,6 punti, in caso Barzagli e soci avessero battuto gli inglesi il sorpasso sarebbe stato completo.

Due punti per ogni vittoria, uno per i pareggi, più bonus ad hoc a seconda dei turni superati, e poi un 20% rispetto al ranking dell'intero campionato ad ogni club, che partecipi o meno ad una Coppa Europa (infatti la Juve nel 2007 e nel 2008 ha comunque conquistato 4 miseri punti e qualche briciola). Il meccanismo si avvale di una certa memoria storica, infatti i conti si fanno tenendo conto delle ultime cinque stagioni: per il momento c'è ancora l'annata 2005/06 quando sovrastammo di cinque punti la Bundesliga, ma seppur riusciremo quest'anno a tenere il muso avanti (tifando Inter, Manchester United, Standard Liegi e Fulham), l'anno prossimo occorrerà una grande campagna europea per non perdere definitivamente il quarto posto dalla stagione 2011/2012.

Per approfondire ecco alcuni link interessanti:
Su wikipedia è spiegato a perfezione il meccanismo di calcolo
Qui invece si trova la classifica sempre aggiornata
Qui, infine, la classifica club per club (dalla somma di ogni squadra, diviso il numero di formazioni di quella nazione partecipanti a inizio anno, viene fuori il valore del campionato)

Se nel prossimo turno l'Inter non vince ma passa il turno, il Bayern perde all'Old Trafford, il Wolfsburg vince e passa e l'Amburgo vince a Liegi e accede anch'esso alle semifinali di Europa League (eventualità plausibili), il terzo posto sarà definitivamente tedesco. Nel prossimo campionato di Serie A, allora, solo le prime tre classificate accederanno alla Champions League 2011/12, con la terza che per di più dovrà fare i preliminari.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: