Juve, si lavora su stadio e sponsor: Betclick sulle prime maglie l'anno prossimo, Ryanair per lo stadio?


Dalla prossima stagione sulle maglie bianco e nere, le prime della Juventus, non comparirà più lo sponsor New Holland, bensì il logo della Betclic, ramo della società di scommesse sportive on-line Betclick. Per la seconda divisa, invece, ancora non è stato stipulato alcun accordo. "In un contesto economico molto difficile abbiamo deciso, individuando un partner internazionale di primario standing, di porre in essere una innovativa strategia commerciale di ripartizione dei diritti fra la prima e la seconda maglia. Quello sottoscritto oggi è il primo dei due accordi di official sponsorship che caratterizzeranno le prossime due stagioni sportive" ha detto Jean Claude Blanc, riferendosi anche al contratto biennale stipulato con la società fondata da imprenditori francesi e con sede a Malta, a 16 milioni di euro più eventuali premi in base ai risultati sportivi.

Ma, prescindendo dai poverissimi e quasi umilianti risultati sportivi che sta ottenendo la Juve, dal fronte imprenditoriale e di sponsorship si lavora con buon piglio, anche sul versante stadio. Gigi Moncalvo qualche giorno fa aveva fatto tribolare i supporters bianconeri perché in un'intervista aveva asserito che il nome del nuovo impianto della Vecchia Signora si sarebbe chiamato Conad Stadium; eventualità che proprio non andava giù ai futuri fruitori della struttura. La realtà è che la Conad sarà sì presente all'interno del vecchio Delle Alpi, ma solo quale main brand del Centro Commerciale, come assicurato dall'amministratore delegato della Sportfive Mauro Lusetti. Ricordiamo che la Sportfive è la società che ha acquistato i diritti di denominazione della struttura fino al 2023 versando 75 milioni nelle casse del club bianconero.

Ma allora come si chiamerà la nuova casa della Juve? Ancora non si sa, ma i vertici bianconeri spingono per trovare quanto prima uno sponsor da apporre anche nei pressi del cantiere per iniziare a ricavarne soldi. Le indiscrezioni vogliono la Ryanair in vantaggio rispetto ai rivali, anche in considerazione degli investimenti che la compagnia aerea irlandese sta facendo nel territorio piemontese e più in particolare a Torino Caselle e Cuneo Levaldigi. Insomma, nonostante il naufragio su un po' tutti i campi d'Italia, la Juve a livello amministrativo cerca ancora di rimanere col timone in mano: i lavori per il nuovo stadio procedono bene, gli sponsor si stanno trovando e i soldi comunque arrivano in cassa. Ma, e questo si sa, una società di calcio non si valuta in base agli immobili e a una maglia scintillante. O meglio, non solo.

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: