Calciopoli - Juve, Milan, Inter (Moggi, Meani, Facchetti): "Grigliate" a confronto


Il quadro, ora, è completo. Le tre big Juventus, Milan e Inter in un modo o nell'altro parlavano di griglie arbitrali con i designatori. Fatto accertato, anche se per rossoneri e nerazzurri si è reso necessario un supplemento d'indagine lungo 4 anni prima di conoscere la verità. Come Luciano Moggi anche Leonardo Meani e Giacinto Facchetti avevano modo di scambiare opinioni con Paolo Bergamo e Pierluigi Pairetto, ed in alcuni casi di dare "indicazioni", su quali arbitri inserire nelle griglie predisposte per il sorteggio (lo ricordiamo, al momento assolutamente regolare secondo tutte le sentenze sportive e penali).

L'esercizio da fare ora è semplice: un bel confronto fra intercettazioni. Siete liberi di decidere qual è la più compromettente, ammesso che riteniate lo siano. Per quanto mi riguarda sospendo il giudizio e resto d'accordo con tutte le "ovvietà" (passate per anni come vili menzogne) affermate dal designatore Paolo Bergamo durante una trasmissione televisiva di T9 nel 2007. Per il video basta cliccare sull'immagine o andare nel continua. A voi la parola.

Luciano Moggi con Paolo Bergamo

Bergamo: vediamo chi ha studiato meglio… chi metti in prima griglia di squadre? Di partite?
Moggi: aspè… fammi piglià il foglietto. Perché io me la sono guardata oggi per bene, uhm… allora, io ho fatto: Inter-Roma
B: sì
M: Juventus-Udinese
B: sì
M: Reggina-Milan
B: sì
M: Fiorentina-Parma, che non può non esse messa qui, e Siena-Messina
B: sì
M: ho fatto di cinque, ma si po fa anche di quattro però! Non è che, però, Siena-Messina mi sembra una partita abbastanza importante. Mi sembra, eh?
B: Poi c’è anche Livorno-Sampdoria, che all’andata c’è stato casino. Comunque, vabbè! Vai avanti, tanto questo cambia poco
M: so squadre… so due squadre Livorno e Sampdoria che in pratica so un po’ tranquille
B: Uh, insomma! Mah, vabbè, vai. Tanto questo cambia poco, se ne po aggiungere anche una volendo, però arbitri per la prima fascia ce ne ho pochi. Dimmi
M: Io c’ho messo Bertini…
B: uh


Continua dopo il video in seconda pagina....

Le Foto del Processo Calciopoli del 13 Aprile 2010

Le Foto del Processo Calciopoli del 13 Aprile 2010
Le Foto del Processo Calciopoli del 13 Aprile 2010
Le Foto del Processo Calciopoli del 13 Aprile 2010
Le Foto del Processo Calciopoli del 13 Aprile 2010




M: Paparesta che ritorna…
B: no, Paparesta non ritorna
M: ritorna venerdì
B: no, Paparesta non ritorna
M: ritorna venerdì
B: ma sei sicuro?
M: sicuro
B: ma se mi ha detto Gigi che questo impegno con l’Uefa lo tiene fuori fino al 12
M: ehm, ti ha detto una ca… ed il 12 quand’è?
B: sabato
M: no, no, lui ritorna venerdì sera… Bertini, Paparesta, Trefoloni, Racalbuto, ci avevo messo Tombolini, poi ha fatto casino con la Lazio, non lo so questo qui com’è, cioè ha fatto casino, ha dato un rigore…
B: uh
M: …e questi qui erano gli arbitri che io avevo messo in questa griglia
B: e Rodomonti al posto di Tombolini, no?
M: o Rodomonti al posto di Tombolini va pure bene
B: ed allora s’era fatta uguale, vedi!
M: io, io credo… credo che questa qui possa essere una griglia… una griglia…
[…]
B: io ce li ho scritti: Bertini, Rodomonti, Trefoloni, poi te mi dici Paparesta, meglio! Paparesta arriva e si fa arbitrare. L’importante è che arrivi di venerdì perché Inter-Roma anticipa al sabato.
M: no, no, venerdì sera lui arriva. No, no, non ci son problemi.
B:Eh, allora bisogna sentire… bisogna che senta Gigi perché io c’ho l’anticipo… l’anticipo di sabato è Inter-Roma. Quindi non posso rischià che questo arrivi lì sabato e va ad arbitrare
M: no, no questo qui è fuori dubbio. No, ma lui io lui l’ho sentito sabato e m’ha detto che venerdì sera rientrava
B: Allora, se rientra venerdì, il quinto è lui
M: … le partite poi…
B: e Tombolini, poi, che… che fa il suo turno di riposo, si… si riutilizzerà quest’altra domenica. Eh, oh
M: è fuori dubbio… no, no è fuori dubbio. Io credo… credo che questa qui non abbia… non abbia nessun problema questa griglia. Penso. Lo penso io, poi sai, nel calcio non si sa mai, se sono problemi o meno, però
B: no, ma anch’io credo a questa qui, eh… l’unica cosa, non mi interessa nemmeno che Bertini va a fare Reggina-Milan che è la sesta volta del Milan e… e da quel momento poi sarà precluso. Pazienza, oh
M: Vabbè, ma se tu stai a guardà queste cose finisci…
B: appunto! Lo dico perché… perché ci sta anche quello! Perché lui l’ha fatta cinque volte, purtroppo questo regolamento del cazzo mi obbliga che più di sei volte non fa la stessa squadra, quindi se fa il Milan, col Milan poi sarà precluso. Lo mettiamo sempre nella griglia sapendo che è precluso. Non è mica un problema, eh! Non farà Milan-Juventus ma, insomma, non è questo poi che ci preoccupa. Perché tanto ha già fatto l’andata, quindi
M: sì, sì… no, ma facciamo in questo modo. Questa qui è sicuramente una cosa buona, dai. Non esiste di meglio in questo momento

Risultato: Perfetta coincidenza della griglia "concordata". Le designazioni a seguito del sorteggio, del quale non si parla visto che Moggi non si preoccupa di indirizzare un determinato arbitro ad una precisa partita della Juve o di altre inserite in prima fascia sono queste: Inter-Roma 2-0 finisce a Trefoloni, Reggina-Milan 0-1 a Racalbuto, Bertini va a dirigere Siena-Messina 2-2, Rodomonti per Juventus - Udinese 2-1, Paparesta arbitra Fiorentina - Parma 2-1.

Leonardo Meani con Gigi Pairetto


Meani: «Che griglia, che griglia farete oggi?... Ancora il solito...».
Pairetto: «Ma penso che divideremo ancora in due si si si là».
Meani: «Io penso ancora dentro Rosetti, Pieri...».
Pairetto: «Si questi qui sai... Rosetti, Racalbuto, Bertini. Dondarini sta andando bene, molto bene».
Meani: «Dondarini è ora che...».
Pairetto: «...Sai che dobbiamo lanciarlo».
Meani: «... provi anche un po’ il San Siro... No, ma non c’è problema eh, tutto a posto».
Pairetto: «Bene».
Meani: «Ti ringrazio tanto eh».
Pairetto: «Ci mancherebbe».
Meani: «Ciao Ciao».
Pairetto: «A presto eh... ciao ciao».

Risultato: Perfetta coincidenza, ad arbitrare Milan - Messina 1-2 c'è Rosetti.

Leonardo Meani con Paolo Bergamo


Meani: «Te chi mi mandi a Firenze?»
Bergamo: «Come griglia? Te dici come griglia di arbitri? L'abbiamo fatta a tre ma mi fai dire una cosa che con Gigi (Pairetto) non abbiamo ancora concordato. Ho in mente di metterne tre perché non voglio preclusioni e gli arbitri sono Messina, Farina e Rodomonti per me, poi sentiamo Gigi perché poi immaginerai quelli che sono i tre che voglio mettere la domenica successiva (la griglia per Milan-Juventus, ndr)
Meani: «Ho capito, tu vuoi mettere Paparesta»
Bergamo: «Sì»
Meani: «Collina»
Bergamo: «Sì»
Meani: «Trefoloni»
Bergamo: «Sissignore, e mi ci gioco la testa»
Meani: «Però a Trefoloni gli fai un bel discorsetto»
Bergamo: «Stai tranquillo, stai tranquillo»
Meani: «Perché se no gli tagliamo la testa noi»
Bergamo: «Stai tranquillo»
Meani: «Se no chiamalo e parlagli».

Risultato: Perfetta coincidenza per la giornata successiva: Pier Luigi Collina, Gianluca Paparesta, Matteo Trefoloni sono nella fascia prestabilita e sono in griglia per Milan - Juventus (verrà sorteggiato Collina). A Firenze per Fiorentina - Milan 1-2 arriva De Santis, nella telefonata non nominato, la griglia per quella giornata era ancora da definire con Pairetto.

Giacinto Facchetti con Gennaro Mazzei


Mazzei: «Sono in macchina che vado a Coverciano».
Facchetti: «Sceglili bene per domenica sera eh...».
Mazzei: «Il numero 1 e il numero 2, da quello che penso, Ivaldi e Pisacreta».
Facchetti: «Ivaldi e Pisacreta?».
Mazzei: «Eh sono il numero 1 e il numero 2».
Facchetti: «Sì certo, e il numero 1 degli arbitri...».
Mazzei: «Eh sì, speriamo che ci caschi con questo sorteggio del cavolo, che ci caschi il numero 1».
Facchetti: «No lì non devono fare i sorteggi, ci devono».
Mazzei: «Come si fa Giacinto, purtroppo ci vuole fortuna».
Facchetti: «Ma dai...».
Mazzei: «Ti dico la verità, qui un sorteggio lo fa un giornalista, devono studiare una griglia e le possibilità sono più alte».
Mazzei: «L'unica cosa è che devono studiare una griglia dove le possibilità sono più alte per LUI..»
Facchetti: «Ma se mettono De Santis che ha già fatto la Juve domenica e non può, mettono Rosetti che è di Torino..»

Giacinto Facchetti con Paolo Bergamo

Facchetti: Senti, per domenica allora?
Bergamo: Senti, per domenica facciamo un gruppo di internazionali perché non vogliamo rischiare niente quindi sono lì e tutti e quattro possono fare la partita
F: Vabbeh, ma metti dentro Collina!...qualcosa...
B: Collina!! Ma tutti internazionali, Giacinto, così perlomeno non c'è discussione...perché c'è dentro...Collina, Paparesta, Bertini e c'è dentro Rodomonti.
F: Ho capito.
B: Sono tutti internazionali e abbiamo evitato che ci fossero troppi giovani, per esempio anche se Trefoloni sta facendo bene...però preferisco lasciarmelo al girone di ritorno...e poi non abbiamo altri sinceramente...Messina non mi dà garanzie
F: Perché, non è un first class adesso?
B: No...nella first class c'è momentaneamente, il posto suo lo prende Rosetti perchè ha delle aspettative, è giovane e sta facendo bene a livello internazionale.
F: Ho capito, vabeh, con Bertini abbiamo avuto qualche problemino
B: Con chi?
F: Con Bertini abbiamo avuto qualche problemino anche l'anno scorso là a Torino. Anche altre partite abbiamo avuto qualche problema con Bertini...
B: Semmai, sfortunatamente fosse così, ci parlo, perché anzi, semmai è meglio, ti devo dire, capito...
F: Non lo so, volevo dirtelo, qualche problema lo abbiamo avuto.

Risultato: Collina è ovviamente inserito nella griglia, così come gli altri annunciati da Bergamo a Facchetti.

Tutto su Calciopoli 2

Intercettazioni Moratti Prima Parte

Intercettazioni Moratti Seconda Parte

Calciopoli, il Pm Narducci negò l'esistenza di telefonate tra Moratti e Bergamo

Nuova intercettazione Calciopoli: Le griglie di Meani e Pairetto (testo ed audio)

Calciopoli, intercettazione Meani-Bergamo: "Quel guardalinee non lo voglio"

Calciopoli, intercettazioni Facchetti-Bergamo: "E' una sfida che vedrai, la vinciamo insieme"

Calciopoli, intercettazioni Meani-Collina e Cellino-Bergamo

Calciopoli, Bergamo il milanista e l'ex guardalinee Coppola che confessa: "Al processo mi liquidarono perché dell'Inter non importava"

Facchetti come Moggi: conosceva in anticipo i nomi dei guardalinee

Nuove Intercettazioni: Facchetti parlava con l'arbitro De Santis

Spalletti a Bergamo: "Posso chiamare gli assistenti?"

Intercettazioni - Facchetti con Pairetto: "Hai messo in forma Trefoloni?"

Nuove Intercettazioni Bergamo-Facchetti: "Ho sofferto per l'Inter"

Calciopoli Udienza 13 Aprile - Difesa Moggi: "Da acquisire 75 telefonate"

Dal Belgio: "L'Inter comprava gli arbitri in Champions League"

Calciopoli 2 - L'Intercettazione: Facchetti parla di griglie con Bergamo

Calciopoli - Juve, Milan, Inter (Moggi, Meani, Facchetti): "Grigliate" a confronto

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: