E' morto Raimondo Vianello, cordoglio anche dal mondo del calcio


Alle 6 e 50 di questa mattina è spirato il noto show-man Raimondo Vianello, elegante comico che il prossimo mese avrebbe compiuto 88 anni. Volto storico della televisione italiana, una delle sue ultime apparizioni sul piccolo schermo è datata 2008 sul palco dell'Ariston durante il Festival di Sanremo; ricoverato da qualche giorno al San Raffaele di Milano per l'aggravarsi delle sue condizioni fisiche, ha smesso di respirare alle luci dell'alba. I funerali si svolgeranno con grande probabilità sabato alle ore 11 presso la chiesa di Milano Due, dove Vianello viveva insieme alla storica moglie Sandra Mondaini.

Una perdita incommensurabile per il mondo dello spettacolo a cui questo gentleman laureato in giurisprudenza aveva dato stile, ironia e buonumore. Celebre la situation-comedy più longeva e famosa d'Italia, quel "Casa Vianello" che si concludeva, sempre e puntualmente, con la coppia a letto: Raimondo con la Gazzetta dello Sport tra le mani, la moglie brontolona Sandra a scalciare sotto le coperte tra lamentele di vario genere. Non casuale quel riferimento allo sport, con la Rosea protagonista: Vianello era infatti un grandissimo appassionato di sport, e di calcio in particolare. Inevitabile che questa notizia dispiaccia anche a chi lo ha amato quale conduttore della famigerata trasmissione calcistica Pressing.

Toni pacati e stile inconfondibile, conquistò anche il Telegatto nel 1992; abbandonata la domenica sera per far posto al più graffiante Controcampo, continuò comunque a condurre il suo "Pressing" dedicandosi alla Champions League, per poi diventare semplicemente opinionista. Ma il suo amore per il calcio lo portò anche a fondare una squadra di terza categoria, la SaMo (così chiamata in onore della moglie, SAndra MOndaini), con la quale tirò anche qualche calcio. Così come impareggiabili sono stati i momenti in cui è sceso in campo durante i derby del cuore: tipiche le macchiette in cui Vianello entrava sul terreno di gioco solo per battere un calcio di rigore. Ci mancherà.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: