Due nazionali francesi coinvolti in un giro di prostituzione minorile


Una notizia alquanto sconvolgente giunge dalla Francia: due calciatori della nazionale d'oltralpe sarebbero coinvolti in un giro di prostituzione minorile in un night club di Parigi. I due sono stati già interrogati dalla polizia transalpina, mentre la vicenda è stata rivelata dalla tv privata M6 e confermata domenica da una fonte della magistratura francese. Dei due Bleus, interrogati alcuni giorni fa, si ignorano i nomi. Ad interrogarli è stato il pm parigino Yves Dando. Uno dei due avrebbe ammesso di aver avuto una prolungata relazione con una prostituta, a quanto pare senza sapere che la ragazza era minorenne.

Stando a M6 «uno è un giocatore di primo piano in un club straniero, l'altro gioca nel campionato francese. Altri due nazionali, il cui nome è emerso nella vicenda, dovrebbero essere interrogati prossimamente». L'Equipe rivela altri particolari citando Franck Ribery: il calciatore del Bayern Monaco è stato interrogato in qualità di testimone e, secondo il suo legale, l'avvocato Bottai, non rischia alcuna accusa: "E' stato sentito in settimana e per noi la questione finisce qui", ha spiegato. "Ribery è stato chiamato a spiegare i suoi rapporti con una persona coinvolta nel giro delle giovani prostitute, solo per questo. Non riguarda Franck Ribery e nella peggiore delle ipotesi riguarderebbe la sfera privata del mio cliente e la cosa non richiede ulteriori commenti", ha aggiunto Bottai.

"Su una vicenda del genere non c'è alcun commento da fare - sono state le uniche parole di Jean-Pierre Escalettes, presidente della Federcalcio francese - è in corso un'inchiesta di cui non ho alcun particolare. Al momento non è possibile fare alcun commento"

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: