Mourinho perdona, Moratti no: punizione in arrivo per Balotelli

mario balotelli

La sontuosa prestazione della squadra di Mourinho contro il Barcellona è stata archiviata con una piccola macchia. Il comportamento di Mario Balotelli a fine partita ha indispettito la società nerazzurra e tutti i tifosi dell'Inter che avrebbero preferito chiudere la serata senza ombre. Invece l'attaccante al fischio finale si è sfilato la maglietta e l'ha gettata a terra, insultando poi il pubblico, colpevole di averlo fischiato in qualche occasione, questo prima di imboccare gli spogliatoi.

Sul caso prima sono arrivate le dichiarazioni dell'allenatore portoghese che si è detto dispiaciuto per quanto accaduto, pur trattandosi di cose che nel calcio possono accadere. In questo momento però l'Inter ha bisogno soprattutto di compattezza, per questo motivo l'Under 21 azzurro è stato già perdonato dal suo allenatore:

"Capisco i tifosi: hanno visto tutta la squadra impegnarsi allo stremo, hanno visto giocatori che hanno dato tutto e hanno finito distrutti, molti con i crampi, hanno visto eroismi e sacrifici da parte di chiunque. Poi hanno visto Balotelli che invece aveva un atteggiamento diverso, quell'atteggiamento che io critico da tempo e che invece mi ha procurato tante ramanzine da parte dei luminari del calcio. Insomma, la gente si è accorta di certe cose e ha contestato Mario, che poi ha gettato a terra la maglietta, sbagliando. Però sono tutte cose che bisogna mettersi alle spalle, è necessario fare così. Domani è un altro giorno. Domani incalzano altre partite, torna il campionato, c'è Inter - Atalanta che è importantissima. Si torna a giocare e Balotelli giocherà, ve lo dico fin d'ora".

Mourinho spera che il pubblico sia disposto a concedere un'altra occasione al giovane attaccante che, a sua volta, deve però dimostrare di aver capito di aver sbagliato. Tanta comprensione però non è arrivata dal presidente Massimo Moratti che in giornata è stato fermato dai giornalisti mentre faceva ingresso negli uffici della sua Saras, tutti ovviamente volevano sapere se l'Inter come società aveva intenzione di sanzionare l'eclatante gesto di Balotelli.

La follia di Mario Balotelli
La follia di Mario Balotelli
La follia di Mario Balotelli
La follia di Mario Balotelli
La follia di Mario Balotelli



Il patron nerazzurro su questo punto ha dimostrato di non aver nessun dubbio:

"Se prenderemo dei provvedimenti? Qualcosa ci sarà, c'è un purtroppo in tutte le cose della vita. Il desiderio, però, è anche quello che il giocatore si reintegri al più presto con il resto della squadra perché abbiamo bisogno di lui".

La sensazione però è quella che qualcosa si sia ormai definitivamente rotto tra Balotelli e i colori nerazzurri. Ancora non si conosce con sicurezza il futuro di José Mourinho, ma se il portoghese dovesse restare a Milano, difficilmente Super Mario farebbe lo stesso. A tal proposito alcuni testimoni hanno riferito di aver visto l'agente del calciatore, Mino Raiola, proprio nei dintorni della Saras, si dice che abbia avuto un incontro con il presidente Moratti. Ovviamente il contenuto della conversazione per il momento è destinato a rimanere misterioso, nessuno si stupirebbe però se a fine stagione si arrivasse ad un più che annunciato divorzio.

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: