Antonio Damato, interista e fan di Cassano

antonio damato

Alla Roma e ai suoi tifosi non è andata giù la sconfitta di ieri sera contro la Sampdoria. Già al fischio finale Rosella Sensi aveva parlato, molto diplomaticamente, di arbitraggio non adeguato da parte di Antonio Damato, pur ammettendo qualche errore dei suoi giocatori. Motivo del contendere un paio di rigori non concessi ai giallorossi, secondo Il Romanista sarebbero addirittura tre, che hanno concesso ai blucerchiati di operare la rimonta pur non disputando una partita eccelsa. Ora i capitolini sono di nuovo all'inseguimento dell'Inter, quando mancano tre giornate alla fine e con un calendario favorevole ai nerazzurri.

A riaccendere le polemiche ci ha pensato oggi il sito romanews.eu che ha ripescato un articolo di Repubblica risalente al 2002. Stiamo parlando dell'edizione barese del quotidiano diretto da Ezio Mauro, nella versione cartacea del 5 gennaio 2002 uscì un pezzo di Giuliano Foschini che celebrava l'esordio in Serie C1 dell'allora trentenne arbitro di Barletta, il titolo è abbastanza eloquente: "Damato, l' arbitro interista che stravede per Cassano". In una fase della stagione così delicata e decisiva appare chiaro che questi elementi possano risvegliare la malizia e il disappunto dei giallorossi.

Le Foto degli episodi discussi e le lacrime di Mexes
Le Foto degli episodi discussi e le lacrime di Mexes
Le Foto degli episodi discussi e le lacrime di Mexes
Le Foto degli episodi discussi e le lacrime di Mexes
Le Foto degli episodi discussi e le lacrime di Mexes


Le Foto di Roma - Sampdoria 1-2
Le Foto di Roma - Sampdoria 1-2
Le Foto di Roma - Sampdoria 1-2
Le Foto di Roma - Sampdoria 1-2
Le Foto di Roma - Sampdoria 1-2



La Roma ieri sera ha perso proprio contro la squadra in cui gioca Antonio Cassano, anche se gli è stato sventolato un fuorigioco inesistente, e ha subito il nuovo sorpasso dell'Inter. Nel suo articolo Foschini raccontava di come un giovanissimo Damato, arbitro di una finale Allievi tra Lazio e Inter, non avesse esitato ad andare contro il suo cuore fischiano un rigore contro i nerazzurri, fortuna volle che quel calcio piazzato fu sbagliato e l'Inter si aggiudicò comunque la partita. Per quando riguarda Cassano vennero invece riportate le parole del giovane arbitro a proposito del talento barese che viene descritto come un "dribblomane, sfrontato con i compagni, ma educato e disciplinato con il direttore di gara, un signore".

Insomma niente di tanto grave ovviamente, anche se il consigliere della Roma Baldi preferisce non commentare per evitare vent'anni di squalifica, ma abbastanza per far insospettire il popolo giallorosso. Pur senza voler malignare a proposito di chissà quali giochi di cuore o di potere, è abbastanza scontato, per chi si vede sfuggire di mano lo scudetto, avere qualche pensiero cattivo. Ma mancano ancora tre gare e la la squadra di Claudio Ranieri ha il dovere di provare a vincerle tutte, sperando in un passo falso dell'armata di Mourinho, basterebbe, grazie agli scontri diretti, anche un semplice pareggio.

  • shares
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina: