Oriali: “La Juve rivuole lo scudetto 2006? Pensi a chi l’ha ridotta così…”

Non solo festa, cori, scherzi e coriandoli nelle celebrazioni dello scudetto nerazzurro. C’è spazio anche per una polemica a distanza, mai sopita, con la Juventus. Si tratta dell’argomento principe che ormai divide irreparabilmente tifo e società interiste e juventine: lo scudetto del 2006, quello assegnato a tavolino all’Inter e tolto alla Juventus. Gabriele Oriali rimanda

di antonio


Non solo festa, cori, scherzi e coriandoli nelle celebrazioni dello scudetto nerazzurro. C’è spazio anche per una polemica a distanza, mai sopita, con la Juventus. Si tratta dell’argomento principe che ormai divide irreparabilmente tifo e società interiste e juventine: lo scudetto del 2006, quello assegnato a tavolino all’Inter e tolto alla Juventus. Gabriele Oriali rimanda al mittente la controrichiesta della Juve sul titolo più discusso della storia del calcio italiano: “La Juventus rivuole lo scudetto del 2006? Secondo me dovrebbero pensare a qualcosa d’altro – spiega il dirigente nerazzurro a ‘TuttoSport’ – ovvero a tornare competitivi. Inoltre dovrebbero prendersela con chi li ha ridotti in questo stato…“.

Gli sfottò interisti a Siena, in strada e sul web
Gli striscioni e le frasi di sfottò dei nerazzurri in piazza e sul web
Gli striscioni e le frasi di sfottò dei nerazzurri in piazza e sul webGli striscioni e le frasi di sfottò dei nerazzurri in piazza e sul webGli striscioni e le frasi di sfottò dei nerazzurri in piazza e sul web
Le foto della premiazione a Siena
Le Foto della festa e della premiazione dell'Inter
Le Foto della festa e della premiazione dell'Inter
Le Foto della festa e della premiazione dell'Inter
Le Foto della festa e della premiazione dell'Inter
Le lacrime di Mourinho…
Le Lacrime di Mourinho
Le Lacrime di Mourinho
Le Lacrime di Mourinho
Le Lacrime di Mourinho

“Le polemiche? Ci hanno caricato. Sappiamo di essere diventati antipatici, siamo molto contenti di esserlo e vogliamo restarlo il più possibile…“. La chiusura è all’insegna del fairplay nei confronti degli sconfitti: “Voglio comunque rendere onore alla Roma che ci ha tenuto in ansia fino all’ultimo minuto e che ha fatto una rimonta strepitosa. Se ho temuto di perdere il campionato? Paura no, però diciamo che un po’ di preoccupazione c’era, anche perchè quelli del Siena si sono messi in undici dietro alla palla e non ci hanno davvero regalato nulla“.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Calciopoli

Tutto su Calciopoli →