Mourinho parla già da madridista

José Mourinho non ha aspettato un attimo a rivelare le sua intenzione di voler cambiare aria per tuffarsi in una nuova avventura, e in un intervista alla televisione portoghese ITV è stato ancora più diretto. Che il suo obiettivo fosse quello di allenare il Real Madrid era cosa ormai arcinota, ma il tecnico lusitano dopo


José Mourinho non ha aspettato un attimo a rivelare le sua intenzione di voler cambiare aria per tuffarsi in una nuova avventura, e in un intervista alla televisione portoghese ITV è stato ancora più diretto. Che il suo obiettivo fosse quello di allenare il Real Madrid era cosa ormai arcinota, ma il tecnico lusitano dopo aver dichiarato concluso il lavoro a Milano aveva anche detto di non aver ancora parlato con nessun rappresentante della casa blanca.

Nonostante le parole pronunciate ai microfoni di Sky, come se non vivessimo nel ventunesimo secolo dell’informazione globale, è stato molto più esplicito con i giornalisti suoi connazionali: “Sarà una grande sfida contendere la Liga al Barcellona, il Barça è un grande team che ha raggiunto i 100 punti. Tutti dicono che è una sfida persa in partenza, perché il Real Madrid non si addice al mio profilo o perché non ha la struttura che io penso debba avere un club“.

Le Foto delle lacrime di Mourinho

Le Foto delle lacrime di Mourinho
Le Foto delle lacrime di Mourinho
Le Foto delle lacrime di Mourinho
Le Foto delle lacrime di Mourinho

L’Inter vince la Champions League

L'Inter vince la Champions League
L'Inter vince la Champions League
L'Inter vince la Champions League
L'Inter vince la Champions League

Le Foto dei tifosi sugli spalti – Striscioni e Coreografie

Le Foto dei tifosi sugli spalti - Striscioni e Coreografie
Le Foto dei tifosi sugli spalti - Striscioni e Coreografie
Le Foto dei tifosi sugli spalti - Striscioni e Coreografie
Le Foto dei tifosi sugli spalti - Striscioni e Coreografie

Sembra dunque chiaro che i colloqui con il Real Madrid, naturalmente diretti, siano iniziati già da un pezzo. Sarebbe stato forse più opportuno parlare del suo futuro non subito dopo il fischio finale della partita e soprattutto non essere così contraddittorio nelle dichiarazioni. I tifosi dell’Inter hanno tantissimi motivi per ringraziarlo visto che il portoghese in due anni ha vinto tutto quello che si poteva vincere, ma probabilmente avrebbero meritato più rispetto in questo delicato divorzio.