Adriano e la Roma: “Città degli imperatori, sto arrivando!”

(Foto in alto by rondoner, o6blog.it)“Il 6 giugno sarò a Roma per definire il mio trasferimento”. Lo ha detto proprio Adriano nel corso di una conferenza stampa a Rio, confermando di aver raggiunto un accordo “per ora verbale” con il club vice-campione d’Italia.“Sono felice di tornare nella città degli imperatori – ha sottolineato l’attaccante -.

di antonio


(Foto in alto by rondoner, o6blog.it)

“Il 6 giugno sarò a Roma per definire il mio trasferimento”. Lo ha detto proprio Adriano nel corso di una conferenza stampa a Rio, confermando di aver raggiunto un accordo “per ora verbale” con il club vice-campione d’Italia.

Sono felice di tornare nella città degli imperatoriha sottolineato l’attaccante -. Non c’è nessun altro posto come l’Italia dove potrò veramente dimostrare che mi sono ripreso: lo dovevo agli italiani. Non mi sento all’altezza di un grande come Totti, non posso paragonarmi a lui: però mi sforzerò di essere alla sua altezza e penso che potrò contribuire a fare della Roma la grande squadra che è sempre stata. Il Flamengo mi ha accolto quando avevo bisogno, e non ho alcun motivo per parlare male del club. È stata una decisione che ho preso. Ho parlato con il presidente, ed abbiamo fatto tutto amichevolmente. Io me ne vado a testa alta. Sono in debito con l’affetto che i tifosi del Flamengo mi hanno dato, il club mi ha accolto e mi ha reso felice ancora una volta, con questo gruppo meraviglioso. Voglio seguire la mia vita, ma sempre pensando di Flamengo, il club che amo“.

La Fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano

Il procuratore del calciatore, Gilmar Rinaldi, conferma tutto o quasi: “Diciamo che le possibilitá che torni in Italia sono molto alte e non è certamente una scelta per soldi, su questo non c’è dubbio. Grande coppia con Totti? Senza dubbio, speriamo“. Filtrano anche le prime cifre dell’accordo in fase di definizione: 3,5 milioni di euro per 3 anni (a fronte di una richiesta iniziale di 4 milioni) e l’esistenza di “un ultimo dettaglio prima della definizione dell’accordo”: una sorta di “clausola comportamentale” presente nel contratto, in base alla quale il club capitolino si riserverebbe il diritto di rescindere in qualsiasi momento il vincolo con il giocatore a fronte di comportamenti poco professionali fuori dal campo.

Cauti i vertici dell’As Roma. Rosella Sensi: “Cerchiamo di essere fiduciosi. Ci vedremo i primi di giugno, e speriamo bene“. Claudio Ranieri: “Aspettiamo che Pradè torni da Rio e ci relazioni su tutto. Io attendo l’ufficialità, non posso accogliere tutti i giocatori che escono sui giornali. Aspettiamo che Adriano arrivi, poi parleremo».


La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano

La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano
La fotogallery di Adriano

>