La Padania esulta con il Paraguay, Lippi durissimo

Chissà quante fesserie dicono in 365 giorni di programmazione, ma evidentemente solo quando c’è in campo la nazionale italiana le orecchie dei cronisti si alzano per ascoltare. Parliamo, naturalmente, di Radio Padania (qualcosa a metà fra Radio Teletabbilianda e Radio Regno di Oz) che ha fatto la sua personale radiocronaca della partita dell’Italia. La rappresentativa

di


Chissà quante fesserie dicono in 365 giorni di programmazione, ma evidentemente solo quando c’è in campo la nazionale italiana le orecchie dei cronisti si alzano per ascoltare. Parliamo, naturalmente, di Radio Padania (qualcosa a metà fra Radio Teletabbilianda e Radio Regno di Oz) che ha fatto la sua personale radiocronaca della partita dell’Italia. La rappresentativa della nazione che ospita sul suo territorio i simpatici padani ha pareggiato, per altro andando in svantaggio, e grande è stata la gioia dello speaker e degli spettatori alla rete di Alcazar. Anche lui di origini celtiche.

Peccato che il romano (certamente “ladro”) De Rossi abbia spento il sogno dei padani di vedere la loro gufata raggiungere l’obiettivo con una sconfitta dell’Italia. Le stupidaggini di Radio Padana hanno avuto una lunga eco fino ad arrivare in Sudafrica con un giornalista che ha chiesto a Marcello Lippi un commento.

Il nostro Ct ha commentato, lapidario:

Ma che cavolo me ne frega. Qui siamo al Mondiale, a un altro livello. Voi siete professionisti di alto profilo: non vi potete abbassare al loro livello.

Mai stati così d’accordo con Lippi.

Le Foto di Italia – Paraguay 1-1

Le Foto di Italia - Paraguay 1-1
Le Foto di Italia - Paraguay 1-1
Le Foto di Italia - Paraguay 1-1
Le Foto di Italia - Paraguay 1-1

Ultime notizie su Campionati Mondiali

Tutto su Campionati Mondiali →