Balotelli spara con una pistola giocattolo: fermato dalla polizia

Mario Balotelli, il nostro giovane fenomeno, è ancora un ragazzino. Mentre il tedesco Mueller (solo 10 mesi “più anziano” di Super Mario) era impegnato a far ammattire i difensori inglesi segnando una doppietta, Balotelli doveva rispondere alle domande della Polizia a Milano. Invece di stare a casa a ripassare per l’orale della maturità (ha appena

di


Mario Balotelli, il nostro giovane fenomeno, è ancora un ragazzino. Mentre il tedesco Mueller (solo 10 mesi “più anziano” di Super Mario) era impegnato a far ammattire i difensori inglesi segnando una doppietta, Balotelli doveva rispondere alle domande della Polizia a Milano. Invece di stare a casa a ripassare per l’orale della maturità (ha appena sostenuto le tre prove scritte) si è fatto pizzicare oggi, in pieno centro, in compagnia di due amici a bordo della sua Audi R8 con una pistola giocattolo.

L’allarme è scattato quando una signora ha notato “tre giovani di colore sparare da un auto in piazza della Repubblica“, telefonata al 113 e immediato intervento di una volante che ha bloccato l’auto con Balotelli ed i suoi compari.

Il calciatore dell’Inter si è giustificato, parlando di una bravata, mostrando la pistola giocattolo (quelle con il classico tappo rosso, per intenderci) e scusandosi per il suo comportamento. La questione è stata chiusa senza ulteriori conseguenze. Forse sarebbe stato meglio portare Balotelli in Sudafrica, con un po’ di fortuna sarebbe ancora lì e non a fare danni a Milano.


I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Campionati Mondiali

Tutto su Campionati Mondiali →