Mourinho boccia Kakà, il brasiliano potrebbe lasciare il Real Madrid

L’avventura di Kakà in Spagna potrebbe essere già alle battute finali, dopo solo una stagione il Real Madrid potrebbe decidere di mettere in vendita il campione brasiliano. Secondo Sport.es c’è un’alta probabilità che il giocatore lasci il Santiago Bernabeu, i motivi di questa clamorosa bocciatura sono molti, non ultimo l’arrivo di José Mourinho: il portoghese


L’avventura di Kakà in Spagna potrebbe essere già alle battute finali, dopo solo una stagione il Real Madrid potrebbe decidere di mettere in vendita il campione brasiliano. Secondo Sport.es c’è un’alta probabilità che il giocatore lasci il Santiago Bernabeu, i motivi di questa clamorosa bocciatura sono molti, non ultimo l’arrivo di José Mourinho: il portoghese ha capito di non aver bisogno dell’ex milanista, reduce da un’annata non certo da incorniciare, e avrebbe dato il suo benestare alla cessione.

Kakà è stato, insieme a Cristiano Ronaldo, uno dei colpi di mercato più clamorosi di Florentino Perez, acquistato dal Milan per 60 milioni di euro doveva consentire al Real Madrid di cannibalizzare ogni competizione, alla fine invece i bianchi sono rimasti a bocca asciutta, con “zero tituli” per citare il nuovo allenatore della squadra più amata di Spagna. Come se non bastasse il brasiliano è stato un mancato protagonista dei mondiali sudafricani, mai è riuscito a lasciare il segno nella competizione, il Brasile ha lasciato il continente nero con una deludente eliminazione ai quarti per mano dell’Olanda.

Il suo futuro potrebbe essere in Inghilterra, su di lui c’è l’interesse del solito Manchester City ma soprattutto del Chelsea. A Londra Kakà ritroverebbe l’allenatore che lo ha fatto grande, Carlo Ancelotti sarebbe ovviamente contento di poterlo riavere a sua disposizione. Ma le casse della società di Roman Abramovich non sono molto pingui, in più il Chelsea sta inseguendo, per il momento senza risultati, Fernando Torres. Se dovesse sfumare l’acquisto dello spagnolo allora la pista che porta a Kakà potrebbe diventare più percorribile, soprattutto se, come pare, il Real Madrid fosse disposto a cedere soltanto la metà del cartellino del giocatore con la formula della comproprietà con diritto di riscatto.

José Mourinho, come già detto, non si dispererebbe, il portoghese ha già individuato in Rafael Van Der Vaart il sostituto ideale di Kakà. L’olandese ha impressionato positivamente il tecnico lusitano che dopo aver resuscitato Wesley Sneijder potrebbe ripetere il miracolo anche con il suo connazionale. In alternativa si potrebbe puntare forte su Mesut Ozil, il tedesco del Werder Brema non ha rinnovato il suo contratto in scadenza fra un anno, reduce da un ottimo mondiale potrebbe coronare questo splendido 2010 con l’approdo al Real Madrid.