Michael Ballack come Terry, il tedesco al centro di uno scandalo sexy

La carriera di Michael Ballack sembra ormai destinata ad avviarsi al tramonto. Gli ultimi mesi non sono stati da incorniciare per quello che possiamo definire ormai l’ex capitano della Germania, il centrocampista ha saltato il mondiale per infortunio e ha dovuto ammirare in tv una delle migliori nazionali tedesche di sempre, come per confermare la


La carriera di Michael Ballack sembra ormai destinata ad avviarsi al tramonto. Gli ultimi mesi non sono stati da incorniciare per quello che possiamo definire ormai l’ex capitano della Germania, il centrocampista ha saltato il mondiale per infortunio e ha dovuto ammirare in tv una delle migliori nazionali tedesche di sempre, come per confermare la sua fama di porta sfortuna. Poi l’addio al Chelsea con l’approdo al Bayer Leverkusen, squadra che lo aveva lanciato, per provare a risalire la china, l’esito di questo ritorno alle origini è tutto da verificare. Intanto uno scandalo sexy è pronto a scoppiare, anzi già fa parlare molto i tedeschi che commentano indignati lo scoop della Bild.

Proprio come il suo ex compagno di Stamford Bridge, John Terry, è stato protagonista di una tresca con la moglie di un suo ex compagno al Bayern Monaco, Christian Lell, che dopo una stagione disastrosa si è trasferito nel retrocesso Hertha Berlino. Pare che proprio le scappatelle di Daniela Aumann, moglie del difensore laterale, siano state una delle cause principali delle sue prestazioni che lo hanno portato infine a cercare il rilancio in Bundescliga 2: “Adesso con Daniela va bene, ma Ballack ha fatto la sua parte nei miei guai. Non voglio parlare di uno che entra nella vita degli altri e fa danni con tanta leggerezza”.

Intanto i tedeschi sono già intenti nei calcoli, la bella Aumann è infatti incinta di sei mesi e in molti si chiedono chi possa essere il padre. A 33 anni Ballack potrebbe davvero avviarsi alla fine di una carriera comunque ricca di soddisfazioni, simbolo di una paese per oltre un decennio, capitano di lungo corso della nazionale tedesca, ha sempre mancato il grande successo dovendosi accontentare di 4 campionati tedeschi, uno inglese e varie coppe nazionali. Ormai anche il suo ritorno in nazionale non sembra scontato, quasi certo che la fascia da capitano resti sul braccio di quel Philip Lahm sicuramente più amato dallo spogliatoio, questa storia non potrà che incidere che negativamente sul suo futuro.