Burdisso torna a Roma: trattativa sbloccata


Nicolas Burdisso sarà presto un giocatore della Roma. La trattativa che segna l'addio dell'argentino, già nella scorsa stagione in prestito alla Roma, all'Inter ha finalmente avuto l'accelerazione decisiva. C'è voluta una telefonata fra i due presidenti, Rosella Sensi e Massimo Moratti, per arrivare ad un sì che ora i due direttori sportivi si dovranno limitare a mettere nero su bianco. La Roma pagherà circa 5 milioni all'Inter per l'intero cartellino del centrale difensivo che Claudio Ranieri avrebbe voluto in campo già per la sfida di Supercoppa di stasera.

Invece al momento Burdisso è un giocatore nerazzurro, anche se non è stato nemmeno convocato per la gara, ma lo resterà ancora per poche ore. Moratti, garantitosi i 5 milioni di entrata, ha già deciso come investirli. Questi soldi serviranno per strappare al Parma la comproprietà di Luca Antonelli (valutazione globale 10 milioni) che, avendo già in rosa Gobbi e Dellafiore, sarebbe anche pronto a girare Paolo Castellini alla Roma che sistemerebbe la difesa con un "vice" Riise.

Per Castellini la Roma dovrà ancora lavorare (i giallorossi vorrebbero un prestito con diritto di riscatto fissato, gli emiliani vogliono vendere), ma si può comunque godere il definitivo approdo di Nicolas Burdisso che andrà a fare compagnia al fratello, Guillermo Burdisso, altro difensore centrale arrivato dal Rosario Central. Il club argentino aveva rallentato l'invio del transfer, ma ora tutto è sistemato.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: