Mercato: Bocchetti al Rubin Kazan, West Ham per Obinna, Cerci è viola


Giornata importante, quella appena passata, per quanto riguarda il calciomercato: Quagliarella alla Juve, Ibrahimovic a un passo dal Milan, il Napoli ha quasi preso Sosa, Burdisso alla fine ce l'ha fatta ed è di nuovo della Roma. Ma accanto a queste operazioni altisonanti, se ne sono concluse delle altre, comunque interessanti. Innanzitutto l'addio al nostro calcio di Salvatore Bocchetti (sì, è proprio lui nella foto): il centrale difensivo napoletano ha salutato il Genoa e si è trasferito al Rubin, nella lontana Kazan per la cifra di 11 milioni di euro. Ottimo l'affare di Preziosi e soci, ma buono anche il tornaconto del giocatore: per lui contratto triennale a tre milioni netti a stagione.

Notizia non di giornata, ma comunque degna di nota: ieri si è presentato Alessio Cerci, nuovo acquisto della Fiorentina (giunto dalla Roma per circa 3 milioni di euro, contratto quinquennale per lui). Molto l'entusiasmo dell'attaccante: "Sto bene e sono già pronto a giocare. Ho fatto molto bene a Pisa qualche anno fa perché avevo la fiducia dell’allenatore. Poi qualche infortunio di troppo ha bloccato la mia esplosione. Spero di farlo a Firenze". Operazione in uscita in casa Inter: i nerazzurri, proprio ieri sconfitti a Montecarlo nella finale di Supercoppa Europea contro l'Atletico Madrid, prima della partita hanno ceduto in prestito Victor Obinna al West Ham United.

Andiamo in Serie B, dove i colpi di giornata sono stati tre: iniziamo da quello del Torino che si è assicurato le prestazioni di Alessandro Pellicori dal Queen's Park Rangers, anche se l'anno scorso l'ex avellinese era al Mantova. Prestito con diritto di riscatto, un acquisto necessario dopo l'addio improvviso di Bernacci. Spostiamoci un po' a est, a Bergamo, con l'Atalanta che piazza il colpo dalla Reggina: Carlos Carmona firma un contratto di quattro anni, centrocampista cileno di 23 anni. E infine il neopromosso Pescara, già ottimo all'esordio contro il Siena: Sky Sport dà per certo l'arrivo di Luca Ariatti in Abruzzo, ma il ds Lucchesi frena dicendo che "è un giocatore che ci interessa, ma credo che rimarrà un sogno di mezz'estate. I parametri sono alti". Vedremo.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: