Incidente d’auto a Manchester per Mario Balotelli, nessuna conseguenza per l’attaccante

Nemmeno il tempo di ambientarsi in Inghilterra e Mario Balotelli incappa già nella sua prima disavventura. L’ex giocatore dell’Inter è rimasto coinvolto ieri mattina, intorno alle 8:45, in un incidente automobilistico nei dintorni di Manchester. A rivelarlo è il Sun, la polizia sarebbe stata allertata per uno scontro tra due auto in Chester Road a


Nemmeno il tempo di ambientarsi in Inghilterra e Mario Balotelli incappa già nella sua prima disavventura. L’ex giocatore dell’Inter è rimasto coinvolto ieri mattina, intorno alle 8:45, in un incidente automobilistico nei dintorni di Manchester. A rivelarlo è il Sun, la polizia sarebbe stata allertata per uno scontro tra due auto in Chester Road a Hulme, una delle due vetture era l’Audi A8 R8 dell’attaccante del Manchester City, l’altra una Bmw nera. Gli agenti hanno potuto subito constare che nessuno era rimasto ferito in seguito alla collisione.

Il giocatore è stato sottoposto al controllo dei documenti e al test dell’etilometro, ma questa è la regola in Inghilterra in caso di incidenti stradali. Per fortuna non è stato rilevato nulla di strano, così Mario Balotelli ha potuto fare ritorno a casa, nessun altra indagine sarà condotta sull’incidente, in fondo l’attaccante avrebbe potuto avere semplicemente problemi con la guida a sinistra. Gli unici danni sono stati subiti dalle due vetture, entrambe hanno infatti avuto bisogno dell’intervento del carro attrezzi per essere rimosse dal luogo dell’impatto.

L’italiano nel pomeriggio si è allenato regolarmente con i suoi compagni agli ordini di Roberto Mancini, non scenderà comunque in campo oggi a Sunderland a causa dell’infortunio al ginocchio dal quale ancora non ha recuperato. In merito a quanto accaduto ieri mattina il Manchester City non ha rilasciato nessuna dichiarazione, cercando così di non alimentare le chiacchiere circa il carattere di Super Mario arrivato in Inghilterra con la fama di Bad Boy, i Citizens ovviamente cercano di tutelare il loro investimento, l’attaccante è stato pagato 24 milioni di sterline.