Fabio Capello: “Dopo gli Europei mi godrò la pensione”

Gli inglesi possono stare tranquilli, Fabio Capello non rinnoverà il suo contratto in scadenza nel 2014. Dopo l’ottima partenza dell’Inghilterra nel girone di qualificazione ai prossimi Europei, molti detrattori del ct italiano hanno temuto che la federazione potesse considerare l’ipotesi di un rinnovo contrattuale, ma ci ha pensato lo stesso Capello a tranquillizzare tutti rivelando


Gli inglesi possono stare tranquilli, Fabio Capello non rinnoverà il suo contratto in scadenza nel 2014. Dopo l’ottima partenza dell’Inghilterra nel girone di qualificazione ai prossimi Europei, molti detrattori del ct italiano hanno temuto che la federazione potesse considerare l’ipotesi di un rinnovo contrattuale, ma ci ha pensato lo stesso Capello a tranquillizzare tutti rivelando che questa sarà la sua ultima esperienza da allenatore, a prescindere da quello che sarà l’esito del torneo che si svolgerà in Polonia e Ucraina.

Il tecnico friulano ha dichiarato di voler finalmente pensare a godersi il suo dorato pensionamento. Ora ha 64 anni, dopo gli Europei ne avrà 66, l’età giusta per dire addio al calcio in maniera definitiva. Intanto però non perde di vista gli obbiettivi, dopo il disastroso mondiale sudafricano in molti avevano chiesto la sua testa, i recenti successi hanno però fatto risalire le sue quotazioni: nelle prime due partite, contro Bulgaria e Svizzera, i suoi ragazzi hanno ottenuto due larghi successi, mettendo a segno 7 reti, concedendone soltanto una agli elvetici.

Capello sembra particolarmente orgoglioso del nuovo gruppo che sta creando, nei primi due appuntamenti di questo nuovo ciclo ha dovuto rinunciare a gente del calibro di Rio Ferdinand, Lampard e Terry, ma la sua nazionale è stata in grado di esprimere ugualmente un ottimo calcio, creando spettacolo e una moltitudine di occasioni da gol. Il friulano precisa che in questi due anni la nazionale sarà aperta a chiunque la meriterà, non nasconde però di essere rimasto piacevolmente impressionato dall’atmosfera che si è creata nel gruppo che, intanto, ha un nuovo capitano: il centrocampista del Liverpool Steven Gerrard ha indossato la fascia in queste partite e non è escluso che Capello lo riconfermi anche quando torneranno i vari illustri infortunati.