Triplette alla Juve: l’ultimo è Rudnevs, lettone numero 24 della serie

Cos’hanno in comune un lettone del 1988 di nome Artjoms Rudnevs, leggende del calcio come Nordhal e Careca, un attaccante attualmente in Seconda Divisione che si chiama Matteo Serafini e un allenatore ai box di nome Campilongo? Come è facile intuire dal titolo del post, fanno tutti parte della schiera dei “giustizieri” della Juve, maleducati



Cos’hanno in comune un lettone del 1988 di nome Artjoms Rudnevs, leggende del calcio come Nordhal e Careca, un attaccante attualmente in Seconda Divisione che si chiama Matteo Serafini e un allenatore ai box di nome Campilongo? Come è facile intuire dal titolo del post, fanno tutti parte della schiera dei “giustizieri” della Juve, maleducati giovanotti che non hanno esitato rifilare tre sberle a una Vecchia Signora indifesa. Sono 24 nella storia del pallone, i calciatori che hanno fatto tale sgarbo alla compagine torinese: l’ultimo, appunto, Rudnevs nel pirotecnico 3-3 di una settimana fa, quando i polacchi del Lech Poznan hanno pareggiato al comunale grazie all’exploit del proprio bomber. (Lista completa delle triplette alla Juve).

Il primo fu tale Reguzzoni, in un Bologna-Juve 4-0 di quasi ottanta anni fa, poi con cadenza più o meno costante tutti gli altri, con un solo periodo di sosta: in venti anni, dal 1968 al 1988, soltanto due punteri avevano rifilato tale dispiacere ai bianconeri, ossia Anastasi (quando militava nel Varese, 5-0 per i lombardi) e Altobelli, in un memorabile Inter – Juve 4-0 del ’79. Interruppe il “digiuno” Careca, novembre di ventidue anni fa, Napoli corsaro al Comunale con un sonoro 3-5. Ma Rudnevs può essere orgoglioso di far parte di una schiera ancora più sparuta: i “triplettisti” europei, appena quattro. Due ungheresi in tempi remotissimi, Luis dell’Atletico Madrid nel ’65 e, dopo 45 anni, questo lettone dalla faccia pulita.

La partita con la Juventus rimarrà per sempre scolpita nei miei ricordi. Non riesco neppure a spiegare quello che è successo. Tre gol in un match a Torino è qualcosa di meraviglioso, fantastico. Quando è entrata la palla della terza rete allo scadere ero in totale confusione, anche l’allenatore mi ha fatto i complimenti. Ma la cosa incredibile è che al 60’ stava per sostituirmi… Del Piero? Sono cresciuto nel suo mito, è il mio idolo. Quando ero piccolo mi capitava spesso di giocare con la sua maglia addosso, mai avrei pensato di affrontarlo. L’unico rammarico è che in porta non c’era Buffon. Ci pensate battere per tre volte un campione del mondo…” le parole dell’attaccante, neo-acquisto, del Lech. Chi sarà il prossimo?

Lista completa delle triplette alla Juve

24/05/1931 Bologna-Juventus 4-0 (Campionato) Reguzzoni

03/07/1932 Ferencvaros-Juventus 3-3 (Coppa Europa Centrale) Sarosi III

18/06/1933 Genoa-Juventus 3-2 (Campionato) Esposto

17/11/1935 Inter-Juventus 4-0 (Campionato) Meazza

26/06/1938 Hungaria-Juventus 3-3 (Coppa Europa Centrale) Kardos

20/04/1941 Bari-Juventus 3-5 (Campionato) Trevisan

04/05/1941 Fiorentina-Juventus 5-0 (Campionato) Di Benedetti

25/04/1943 Juventus-Vicenza 2-6 (Campionato) Marchetti

22/04/1948 Juventus-Napoli 1-3 (Campionato) Barbieri

05/02/1950 Juventus-Milan 1-7 (Campionato) Nordahl

15/03/1959 Torino-Juventus 3-2 (Campionato) Virgili

19/05/1965 Atletico Madrid-Juventus 3-1 (Coppa delle Fiere) Luis

22/10/1967 Juventus-Torino 0-4 (Campionato) Combin

04/02/1968 Varese-Juventus 5-0 (Campionato) Anastasi

11/11/1979 Inter-Juventus 4-0 (Campionato) Altobelli

20/11/1988 Juventus-Napoli 3-5 (Campionato) Careca

27/10/1993 Venezia-Juventus 4-3 (Coppa Italia) Campilongo

07/02/1999 Juventus-Parma 2-4 (Campionato) Crespo

24/05/2003 Juventus-Chievo 4-3 (Campionato) Bierhoff

25/01/2004 Empoli-Juventus 3-3 (Campionato) Rocchi

13/01/2005 Juventus-Atalanta 3-3 (Coppa Italia) Lazzari

10/03/2007 Brescia-Juventus 3-1 (Campionato di serie B) Serafini

05/04/2009 Juventus-Chievo 3-3 (Campionato) Pellissier

16/09/2010 Juventus-Lech Poznan 3-3 (Europa League) Rudnevs

Per le statistiche, grazie a juworld.net.

I Video di Calcioblog