Arrestato Titus Bramble del Sunderland, è sospettato di stupro

Arriva oggi dall’Inghilterra l’ennesimo scandalo a luci rosse che coinvolge un giocatore della Premier League. Questa volta però non si tratta di un “semplice” tradimento o di una notte di passione con una escort, il quadro che coinvolge Titus Bramble è molto più pesante: il difensore del Sunderland è stato infatti arrestato in mattinata, sul


Arriva oggi dall’Inghilterra l’ennesimo scandalo a luci rosse che coinvolge un giocatore della Premier League. Questa volta però non si tratta di un “semplice” tradimento o di una notte di passione con una escort, il quadro che coinvolge Titus Bramble è molto più pesante: il difensore del Sunderland è stato infatti arrestato in mattinata, sul suo capo pende l’accusa di stupro. A darne la notizia, subito riportata dalla stampa d’oltremanica, è stata direttamente la polizia di Newcastle che ha eseguito l’arresto.

Uno stupro è stato denunciato alle prime luci dell’alba, secondo quanto riferisce un portavoce, e due uomini, di 29 e 30 anni, sono stati fermati, si tratterebbe appunto di Bamble e di suo fratello maggiore. Il teatro della violenza sarebbe stato un lussuoso albergo del centro di Newcastle, il Vermont Hotel, il cui ingresso sarebbe vicinissimo ai locali notturni più noti. Non ci sono ancora conferme da parte del Sunderland, irrintracciabile è risultato anche il procuratore del giocatore. Anche la direzione dell’albergo si è rifiutata di commentare l’accaduto.

Titus Bramble è stato acquistato dal Sunderland quest’estate dopo aver speso tre stagioni al Wigan Athletic, nazionale inglese Under 21, vanta anche una lunga militanza nel Newcastle United. Anche il fratello, Tesfaye, di professione fa il calciatore, attualmente milita nel Felixstowe & Walton United, squadra della Eastern Counties League. Nel suo passato figurano anche esperienze internazionali avendo indossato la maglia della nazionale di Montserrat, un’isola caraibica, ex colonia britannica, che ora fa parte dei territori d’oltremare della Gran Bretagna.

I Video di Calcioblog