Cecchi Paone rivela: "Ho avuto storie con dei calciatori"

Il mondo del calcio è da anni la roccaforte del "machismo", con ragazzi giovani, ricchi e in forma idolatrati dalle donne di tutto il globo; inevitabile però che tra centinaia e centinaia di calciatori, qualche omosessuale ci sia e i dubbi sono sempre stati corroborati da dichiarazioni estemporanee di questo o quell'altro personaggio più o meno famoso. Oggi è stato il turno di Alessandro Cecchi Paone, noto gay, che a Mattino Cinque ha rivelato:

"Ho avuto due storie molto belle con giocatori di calcio, che però purtroppo sono naufragate perchè erano obbligati a tenere in segreto questo amore per paura dello spogliatoio, dei tifosi e dei colleghi. Uno dei due giocatori gioca in Serie A e uno in serie C 1: uno ha una finta moglie e l'altro una finta fidanzata".


Ora, asserire che il suddetto personaggio (stiamo parlando di Cecchi Paone) sia affidabile e non avere il minimo dubbio che sia un ciarlatano, beh, questo non è possibile farlo. Ma per onor di cronaca riportiamo anche le parole del giornalista omosex Paolo Colombo che tra un'ospitata da Chiambretti e una dalla D'Urso ha ribadito il concetto:

"Moggi ha spesso detto e dichiarato di non volere gay nella sua squadra a suo tempo, ma non sapeva che la Juve ne era piena! Dal centrocampo all'attacco ce n'erano e ce ne sono diversi! Ma la Juve non è l'unica... anche nelle altre squadre italiane ci sono stati e ce ne sono tutt'ora. Soprattutto nelle squadre che sono sempre in vetta alla classifica. Eppure un giocatore che riuscisse ad ammettere di essere gay, sarebbe un segno importante per i gay di tutto il mondo, per aiutarli ad uscire allo scoperto, come icona, come simbolo"

A parte la curiosità, minima, che scaturisce dal prender atto di queste dichiarazioni, una domanda sorge spontanea: ma in fondo, chi se ne frega?

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: