Cagliari, pace fatta tra Bisoli e i "dissidenti" Conti e Agostini


Avvio atipico per il Cagliari quest'anno: in sei partite quattro 0-0 e, nelle restanti due, un roboante 5-1 con la Roma e il 2-4 a Torino contro la Juve. Tutto sommato l'esordiente Bisoli non sta lavorando male, eppure nei giorni scorsi gli addetti ai lavori indicavano proprio nel tecnico dei sardi il primo allenatore veramente in bilico, con Ballardini designato successore. Non si capiva cosa non andasse nell'ex cesenate, poi difeso dal patron Cellino, salvo poi emergere dei dissapori con alcuni giocatori della vecchia guardia; domenica scorsa a Verona si è capito chi erano costoro: Daniele Conti e Alessandro Agostini, capitano e vice capitano, i due più longevi nella rosa rossoblu.

Non convocati per la trasferta del Bentegodi, non si erano visti neanche alla ripresa degli allenamenti ad Assemini, tanto che Bisoli, interrogato sulla misteriosa faccenda, aveva anche fatto intendere che non sapeva quando e se sarebbero stati reintegrati. Situazione antipatica, a cui si è deciso di dare un taglio nella giornata di ieri: complice anche il ds dei sardi Marroccu, i due hanno fatto pace con Bisoli. Non ci è dato sapere se si tratta o meno di una tregua armata, fatto sta che l'allarme sembra rientrato: "Non sono mai stato uno che chiude la porta. Sono contento per come si è conclusa questa vicenda e di riavere in squadra due ottimi giocatori" ha detto Bisoli in merito all'accaduto.

Nell'amichevole contro il Castadias, serie D, non sono stati schierati dall'inizio, ma comunque si sono rivisti per la felicità dei tifosi; e con loro anche Marchetti che ha difeso la porta del Cagliari anche se la sua presenza infrasettimanale non significa che farà parte della squadra nelle partite di campionato. Ma tornando a Conti e Agostini, Marroccu non ha voluto rivelare il motivo dello screzio ("E' un mistero che deve rimanere nello spogliatoio"), mentre si è pronunciato circa il ruolo avuto da Cellino per dipanare la matassa: "Bisoli ha gestito la situazione in prima persona. E il presidente ha comunicato subito che per il bene della squadra era necessario che le parti trovassero un accordo". Contro l'Inter al Sant'Elia (a ora di pranzo) i due saranno regolarmente convocati, con Conti che ha recuperato dall'infortunio patito in seguito al fallo di Burdisso contro la Roma.

  • shares
  • Mail