Ibrahimovic fa il talent-scout: prenotato provino al Milan per il pupillo Erik Kristjansson


Questa storia proviene dalla Svezia e ce la svela il quotidiano online locale thelocal.se: Zlatan Ibrahimovic, in questi giorni nel paese scandinavo, è rimasto impressionato da un sedicenne di nome Erik Kristjansson e ha organizzato un provino in cui il giovanotto potrà mostrare le sue qualità addirittura al Milan. Il tutto ha i connotati del fiabesco, dacché le circostanze in cui il fuoriclasse rossonero e questo sconosciuto ragazzo si sono incontrati sono sicuramente fuori dal comune. Ibra era nella sua città d'origine e ha chiamato il suo architetto di fiducia per alcuni lavori alla sua casa; Gisli Kristjansson è andato da Zlatan insieme al figlio, desideroso di conoscere uno dei suoi miti, essendo patito di calcio e tesserato per una squadra locale di Malmö, l'IF Limhamn Bunkeflo.

Una volta arrivati, il giovane Erik ha iniziato a fare due palleggi in giardino con la superstar Ibrahimovic, facendogli ottime impressioni. Alla fine il centravanti ex Inter ha fatto una proposta bislacca a padre e figlio, tanto da sembrare uno scherzo: organizzare un vero provino col Milan. "Noi abbiamo pensato che stesse scherzando, ma lui ci ha detto che non era affatto uno scherzo: non potevamo crederci" ha detto l'architetto, ma in realtà era tutto vero. E ora Erik ha il biglietto per Milano, con la sua squadra d'appartenenza succitata che ha già fatto i migliori auguri all'unto di Ibra: "Gli abbiamo fatto i complimenti e ora incrociamo le dita. Per noi è una notizia eccitante e di buon auspicio per tutta la squadra. Siamo tutti speranzosi".

E lui, il diretto interessato, come l'ha presa? "La mia vita è il calcio e questa è l'opportunità della mia vita. Vado in Italia e non so quando torno, spero mai", con papa Gisli che si è mostrato comprensivo: "Sono un po' nervoso, ma per Erik il calcio è tutto e, da padre, non avrei potuto oppormi a una chance come questa". Chissà se sentiremo ancora parlare di Kristjansson, di certo due palleggi in un giardino sono un po' pochi per sperare in un tesseramento col Diavolo. Ma i provini servono proprio a saggiare le reali qualità dei ragazzi e se Ibra ci ha visto lungo, allora il Milan non potrà che ringraziare il suo più recente e prestigioso acquisto.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: