Milan e Betandwin, si può fare.

A Pietra Ligure… Adriano Galliani l’aveva promesso: “faremo tutto secondo le regole” e così infatti, sembra che sarà. A risolvere il caso della sponsorizzazione del Milan da parte di betandwin, ci ha pensato una mossa a sorpresa della società di scommesse. con sede in Austria. Per ovviare alle restrizioni imposte dalla Legge italiana, la quale

di omino



A Pietra Ligure…
Adriano Galliani l’aveva promesso: “faremo tutto secondo le regole” e così infatti, sembra che sarà.
A risolvere il caso della sponsorizzazione del Milan da parte di betandwin, ci ha pensato una mossa a sorpresa della società di scommesse. con sede in Austria.
Per ovviare alle restrizioni imposte dalla Legge italiana, la quale impedisce la diffusione di marchi e messaggi pubblicitari alle agenzie di scommesse che non hanno sede nel nostro paese, betandwin, ha annunciato l’apertura della sua prima sede italiana, proprio a Pietra Ligure.

Il motivo della scelta dell’inconsueta location non è spiegato da nessuno per ora, ma di fatto, con questa mossa betandwin diventa un operatore sul suolo italiano a tutti gli effetti e può quindi versare nelle casse milaniste il suo obolo di 15 milioni di € all’anno, più premi.
Cifra che sebbene inferiore agli incassi della Juventus per la stessa voce (per esempio), è di tutto rispetto, sino al punto che a Pietra Ligure qualcuno si aspetta la generosa riconoscenza dei rossoneri