Video - Pinto del Barcellona fischia il fuorigioco a Santin


Mercoledì scorso durante il match di Champions League tra Barcellona e Copenaghen allo stadio Camp Nou, l'attaccante brasiliano César Santin in forza ai danesi ha sprecato un azione d'oro, sul punteggio di 1-0 per i padroni di casa, fermandosi convinto di essere in posizione di fuorigioco. L'episodio ha fatto imbufalire l'allenatore Ståle Solbakken che non si era riuscito a spiegare perché il suo giocatore avesse commesso una tale ingenuità. A distanza di giorni è arrivata una spiegazione a parziale discolpa di Santin.

Il brasiliano infatti non ha continuato l'azione perché ha sentito un fischio che l'ha indotto a pensare che l'arbitro avesse fermato il gioco. A fischiare il fuorigioco però non è stato l'arbitro bensì José Manuel Pinto, portiere del Barcellona. Pinto è stato anche deferito dalla Uefa che ha considerato il suo gesto "anti-sportivo". Va detto però che probabilmente il fischio di Pinto non era un tentativo di inganno nei confronti dell'avversario, bensì una semplice reazione istintiva per richiamare in qualche modo l'attenzione del guardalinee sull'azione.


  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: