Andrea Agnelli: "Pronti a chiedere la riassegnazione degli scudetti"


Nel giorno in cui Pavel Nedved sarà nominato consigliere di amministrazione del club bianconero, il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, interviene davanti all'assemblea degli azionisti per fare il punto sul rendimento della squadra in questa fase iniziale della stagione e torna a parlare anche della vicenda Calciopoli, annunciando a questo proposito:

Attendiamo una risposta a breve dalla federazione al nostro esposto riguardo la richiesta di revoca dello scudetto del 2006 assegnato all'Inter. Una volta accertata la correttezza della società negli anni in questione potremmo avanzare la richiesta di riassegnazione dei titoli.

Il suo commento sull'assetto societario è invece il seguente:

L'ultima stagione sportiva è stata tra le più burrascose della storia ultracentenaria della società. Dal mio ingresso, abbiamo così portato avanti una serie di riflessioni su tre aspetti. Il rafforzamento manageriale, con l'ingresso di Beppe Marotta come direttore generale area sport, la guida tecnica, con l'arrivo di Del Neri, e il rinnovamento del Cda. All'ordine del giorno di oggi c'è infatti la proposta di ingresso in consiglio dello stesso Marotta e di Pavel Nedved.




Per quanto riguarda il caso Krasic, arriva la conferma sull'intenzione dei torinesi di appellarsi all'articolo 35 del codice sportivo, puntando tutto sulla mancanza di dolo da parte del giocatore e la sua non volontarietà di ingannare l'arbitro. La norma infatti, come già riferito ieri da Marotta, lascia ampio spazio all'interpretazione e la Juve sembra fiduciosa sulla possibilità di una cancellazione della squalifica.

  • shares
  • Mail
41 commenti Aggiorna
Ordina: