Cassano non ritira un premio e Garrone si infuria, provvedimenti in arrivo

antonio cassano

Quella appena trascorsa è stata una giornata di grande tensione in casa Sampdoria. Il presidente blucerchiato Riccardo Garrone oggi si è recato al centro di allenamento di Bogliasco e ha avuto un lungo faccia a faccia negli spogliatoi con Antonio Cassano e il resto della squadra. Motivo del malcontento del presidente è ancora una volta il comportamento del fuoriclasse barese: il giocatore avrebbe dovuto ritirare un premio, la "Rete d'Argento", a Lavagna nel corso di una serata organizzata dal club "Gianni de Paola", ma ha deciso di snobbare l'evento non presentandosi.

L'emittente locale Telenord racconta di una Garrone dall'umore nero, il patron dopo un lungo incontro negli spogliatoi ha poi lasciato il centro sportivo scuro in volto, chiaramente contrariato per quanto successo. La società per il momento non ha confermato queste indiscrezioni, ma pare che presto saranno presi dei provvedimenti disciplinari nei confronti del numero 99 doriano, se si tratta di una multa o addirittura di una sospensione non è dato saperlo.

Interessante è però anche il punto di vista dei tifosi blucerchiati, ovviamente sono dalla parte del loro presidente, stufi di questi atteggiamenti dell'attaccante lo accusano di essere irriconoscente nei confronti del club che lo ha riportato in auge. In molti temono che questi comportamenti siano dovuti ad una precisa volontà del barese di creare le basi per una rottura, c'è anche chi è pronto a scommettere su quale possa essere la sua destinazione in caso di addio a Genova. Non è difficile indovinare, il pensiero va ovviamente alla Juventus, dove Marotta e Delneri sarebbero ben felici di riabbracciare Cassano.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: