Reja attacca Ranieri: "Sono più signore di lui"


Il tecnico della Lazio, Edy Reja, chiude il capitolo derby, invitando i suoi a concentrarsi sulla prossima sfida in programma domani sera a Cesena. Queste le dichiarazione dell'allenatore goriziano ai microfoni della stampa:

L'obiettivo è guardare avanti, il capitolo derby è ufficialmente chiuso. Noi non usciamo ridimensionati, abbiamo messo la Roma sotto, e ci sono anche degli episodi dubbi, ma ora dobbiamo guardare al Cesena. C'è la mentalità per poter ripartire, dobbiamo avere totale fiducia in questo organico, nonostante qualcuno non vedeva l'ora che la Lazio cadesse. È vero siamo caduti, ma a testa alta. I ragazzi non vedono l'ora di giocare, vogliono ripartire subito con una buona prestazione. Il Cesena è una squadra insidiosa, gioca con un ritmo importante, tutti partecipano all'azione offensiva. Speriamo che sia la partita ideale per poter rilanciare il nostro cammino. Giocheremo con Foggia e Zarate larghi e Mauri trequartista, con Floccari unica punta, cercheremo di mettere in difficoltà il Cesena.




Reja non risparmia però una frecciatina nei confronti del suo omologo giallorosso Claudio Ranieri, che nella conferenza stampa dopo il match aveva rilasciato dichiarazioni poco gradite ai laziali:

Se mi è mai capitato di vedere un tecnico lamentarsi dopo una gara vinta con due rigori a favore? Sono valutazioni che dovete fare voi. Generalmente, quando vinco le partite dimostro più signorilità, poi ognuno manifesta le sue considerazioni. Quando vinco poi sono abituato ad elencare anche i meriti degli altri, ma questa è una questione di indole. La realtà è che sentivo spesso e volentieri parlare di Lazio fortunata, ho notato che alcuni non ci vedono di buon occhio. È chiaro che sorprende vedere la Lazio in testa nonostante una sconfitta. Siamo ancora primi, fa notizia, però lasciamo queste considerazioni agli altri. Sono valutazioni esterne, mi dispiace solo che venga tenuta poco in considerazione la nostra squadra, penso che i ragazzi questo non lo meritino.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: