Parma - Samp 1-0: Bojinov riaccende gli emiliani


Il Parma non vinceva dalla prima giornata e non andava in gol da più di 400 minuti: ovvio che la tensione era tanta sia per i giocatori in campo che per il loro allenatore Marino, col pubblico emiliano ormai sull'orlo di una contestazione anche abbastanza giustificata. L'1-0 contro la Sampdoria ha spazzato però via un po' di nubi: di nuovo tre punti a cui la squadra di Ghirardi pareva aver perso l'abitudine, di nuovo gol con Bojinov al secondo centro stagionale e ultima posizione in classifica lasciata al Bari. Un bello scherzetto all'ex Di Carlo, che dal canto suo invece aveva subito un solo ko in campionato in casa col Napoli.

Con un Tardini avvolto dalla nebbia, alla fine la partita si è contraddistinta più che altro per l'agonismo e la grande voglia di fare bene dei padroni di casa; nel primo tiri sporchi, mischie e corner collezionati dai gialloblu, unica vera occasione da rete un colpo di testa di Candreva magistralmente deviato da Curci. Nella ripresa il ritmo è più alto, merito della Samp che si sveglia e cerca il colpaccio; Pazzini è il più attivo e colpisce anche la traversa su calcio da fermo, Marilungo invece è pasticcione. Alla fine esce il Parma, bravi Candreva e Crespo a mettere pressione alla retroguardia blucerchiata, bravo Zaccardo a imbeccare perfettamente Bojinov a sei minuti dalla sirena: il bulgaro non sbaglia, la Samp va ko.


Parma-Sampdoria 1-0 (0-0)
Marcatori: Bojinov al 39' s.t.

Parma (4-3-3): Mirante; Zaccardo, Paletta, Lucarelli, Antonelli; Morrone (27' Gobbi), Dzemaili, Candreva; Valiani (12' s.t. Crespo), Bojinov (41' s.t Angelo), Marques. All. Marino.
Panchina: Pavarini, Dellafiore, Paci, Pisano.
Sampdoria (4-4-2): Curci; Zauri (44’ p.t Volta), Gastaldello, Lucchini, Accardi; Koman (27' st Guberti), Poli (37 s.t. Dessena), Palombo, Mannini; Marilungo, Pazzini. All. Di Carlo.
Panchina: Da Costa, Ziegler, Tissone, Pozzi.

Arbitro: Peruzzo di Schio
Note: ammoniti Lucchini, Poli, Volta. Lucarelli, Mannini

  • shares
  • Mail