Caso Cassano, Palombo tenta la mediazione

angelo palombo

Angelo Palombo ha chiesto un incontro con il presidente Riccardo Garrone, il capitano della Sampdoria vuole fare da mediatore per cercare di risolvere il caso Cassano. Secondo alcune fonti sarebbe stato lo stesso attaccante barese a chiedere l'aiuto del suo compagno di squadra, a dimostrazione che lo spogliatoio dei blucerchiati è ancora molto unito, come testimoniato anche dall'allenatore Di Carlo. Ancora non si quando avverrà la chiacchierata tra il patron della Samp e Palombo, ma le solite fonti assicurano che non passerà molto tempo prima che il centrocampista venga ascoltato.

Intanto Antonio Cassano continua ad allenarsi nella sua casa di Quinto, segue tutte le partite in tv e spera di poter presto tornare a dar manforte ai suoi compagni. L'allontanamento del barese sta creando più di qualche problema a Di Carlo, senza il suo numero 99 la Sampdoria non sa più segnare, nelle ultime quattro partite è stato realizzato un solo gol, quello di Pazzini a Cesena al 92', poi ci sono stati due pareggi casalinghi a reti bianche contro Metalist e Catania, infine è arrivata la sconfitta di ieri a Parma per 1-0.

I tifosi della Sampdoria hanno organizzato oggi una manifestazione, si raduneranno sotto la sede della società per chiedere al loro presidente di perdonare Cassano. L'iniziativa è partita da un gruppo su Facebook, in nessun modo si vuole mettere in discussione l'autorità del presidente, così come non si cerca di discolpare il giocatore, semplicemente si chiede un gesto di magnanimità a Garrone, anche e soprattutto per il bene della squadra, visto le cattive prestazioni delle ultime uscite orfane del talento barese. Staremo a vedere come evolve la situazione, per il momento la società è ferma sulle sue posizioni, la rescissione unilaterale del contratto resta l'obbiettivo da perseguire.

  • shares
  • Mail