Lazio - Napoli 2-0: l'aquila torna a volare con Zarate e Floccari

mauro zarate

La Lazio torna alla vittoria dopo due sconfitte consecutive e lo fa battendo un Napoli apparso molto rinunciatario. La squadra di Edy Reja ha tenuto in mano la partita per tutta la sua durata, il vantaggio, arrivato dopo un solo quarto d'ora di gioco, porta la firma di Zarate. Ci si sarebbe aspettati la reazione dei ragazzi di Mazzarri, i partenopei però raramente hanno messo paura ai padroni di casa che hanno controllato agevolmente. Il raddoppio è arrivato nella ripresa, Zarate, questa volta nelle vesti di assist man, ha servito a Floccari una palla che l'attaccante non ha avuto difficoltà a spingere in porta di piatto. La Lazio torna in testa alla classifica, scavalcando provvisoriamente il Milan; per il Napoli uno stop pesante a cui sicuramente si potrà porre rimedio.

Le ultime due uscite poco fortunate dei biancocelesti hanno una cosa in comune: l'assenza o l'utilizzo soltanto parziale di Zarate. L'argentino dal carattere non docilissimo oggi è tornato in campo dal primo minuto e ha lasciato la firma sull'incontro. In occasione del primo gol è servito magnificamente da un lancio millimetrico di Mauri, stoppa un po' di spalla un po' di braccio, e dopo aver preso il tempo a Cannavaro infila De Sanctis. La reazione partenopea c'è ma manca di razionalità, si sente l'assenza di Gargano a centrocampo, mentre Cavani e Hamsik non sembrano essere in partita. Alla fine le uniche occasioni per il pareggio sono una traversa di Lavezzi e un pericoloso cross di Vitale sul quale si avventa Muslera in anticipo su Cavani.


Nel secondo tempo la Lazio manifesta ulteriormente la sua supremazia in campo, la squadra messa in campo da Reja è bella ed efficace. Il raddoppio è un vero gioiellino, Hernanes pesca bene Zarate, l'argentino guarda in area e scorge Floccari, la palla arriva sul dischetto e l'attaccante punisce per la seconda volta il portiere napoletano e chiude di fatto la partita. Il Napoli per la prima volta in questa stagione non riesce a mettere a segno almeno un gol, la stanchezza dell'undici di Mazzarri dopo un mese intenso di impegni si è fatta sentire. I capitolini ritrovano invece vittoria e vetta della classifica, posizione che conserveranno se il Milan non dovesse andare oltre il pareggio nel derby contro l'Inter.
Il tabellino

LAZIO-NAPOLI 2-0 (1-0)

MARCATORI: 15' pt Zarate, 16' st Floccari

LAZIO: Muslera; Lichtsteiner, Biava, Dias, Radu; Brocchi (39' st Matuzalem), Ledesma; Zarate, Hernanes, Mauri (29' st Bresciano), Floccari (41' st Garrido). All.: Reja.

NAPOLI: De Sanctis; Grava (18' st Sosa), Cannavaro, Campagnaro; Maggio (10' st Zuniga), Yebda, Pazienza, Vitale; Hamsik (33' st Dumitru), Lavezzi; Cavani. All.: Mazzarri.

ARBITRO: Bergonzi

NOTE: Ammoniti Dias, Grava, Campagnaro e Sosa per gioco scorretto. Angoli: 6-5 per la Lazio. Recupero: 3' e 3'.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: