Totti e i "pezzo di m...a" urlati a Storari ricordando quel 25 aprile


A qualcuno non sarà sfuggito il labiale di Francesco Totti subito dopo il pareggio siglato su rigore in Juventus - Roma. Il capitano giallorosso ha prima zittito la curva bianconera con il classico gesto dell'indice al naso e poi, sorprendentemente, ha insultato il portiere juventino, Marco Storari, dandogli ripetutamente del pezzo di m.... . Motivo di tale rabbia è quasi sicuramente da individuare in quel 25 aprile 2010, quando la Roma prima in classifica e ad un passo dallo scudetto sbattè contro il muro sampdoriano.

Un muro reso ancor più impenetrabile dalla prestazione superba di Storari, romano e romanista (ed anche ottimo professionista), autore di alcune parate rivelatesi determinanti in quel 2-1 per i doriani in cui Giampaolo Pazzini segnò una doppietta. Gigi Del Neri, ex tecnico della Sampdoria, ha commentato ribadendo l' "innocenza" della Sampdoria (non si capisce per cosa dovrebbero giustificarsi i blucerchiati ed i suoi tesserati, se non per il fatto di aver onorato una partita che, tra l'altro, ha permesso ai liguri di agguantare il quarto posto):

Le migliori foto di Juve-Roma 1-1

Le migliori foto di Juve-Roma 1-1
Le migliori foto di Juve-Roma 1-1
Le migliori foto di Juve-Roma 1-1
Le migliori foto di Juve-Roma 1-1



"E’ ora di fi­nirla di dire che la mia Sampdoria ha tolto lo scudetto alla Roma. La mia Samp vinse una partita importante per la sua corsa Champions - ha precisato il tecnico di Aquileia -. I gial­lorossi non hanno vinto il tri­colore per demeriti loro". Molto duro nei confronti del numero 10 giallorosso anche Leonardo Bonucci: "Si può capire la tensione del match e anche il fatto di esse­re stato punzecchiato dai tifo­si, ma certi comportamenti non dovrebbero appartenere a un campione come lui".

  • shares
  • Mail
41 commenti Aggiorna
Ordina: